Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Nibionno

Ritrovata in Valtellina la signora Rosalba: si era allontanata da Nibionno giorni fa

La donna, classe 1960, è stata rintracciata in buone condizioni di salute

È stata trovata in Bassa Valtellina la signora Rosalba M., donna classe 1960 che si era allontanata da Nibionno lo scorso 18 agosto. Il ritrovamento è avvenuto nelle prime ore di sabato; Rosalba era stata localizzata per l’ultima volta nel mandamento di Morbegno.

La svolta nelle ricerche

Nello specifico, la situazione, già attentamente seguita e monitorata dalla Compagnia Carabinieri di Sondrio in stretto raccordo con quella di Merate, si è rapidamente evoluta nella giornata di venerdì, quando la Prefettura di Lecco ha ufficialmente chiesto a quest’Ufficio di concorrere nelle ricerche in quanto l’ipotesi della presenza della donna sul territorio della provincia di Sondrio stava diventando via via sempre più fondata. Lo riferiscono i colleghi di SondrioToday.it.

La Prefettura di Sondrio ha dapprima tempestivamente pre allertato i soggetti individuati dall’articolo 24 del Piano Provinciale di Ricerca delle Persone Scomparse direttamente coinvolti nelle operazioni di rintraccio, per poi attivare ufficialmente il predetto Piano. La situazione si è dimostrata piuttosto complessa in considerazione della vastità della zona da perlustrare e dal fatto che non ci fosse un punto preciso da cui far iniziare le ricerche. Anche per questi motivi è stato attivato il volontariato di Protezione Civile che ha fornito un preziosissimo contributo agli operatori dell’Arma dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco impegnati nelle attività di ricerca.

Nel tardo pomeriggio di venerdì si è tenuta una riunione in videoconferenza tra la Prefettura di Sondrio e quella di Lecco, alla quale hanno partecipato anche i Comandati di Compagnia dei Carabinieri competenti territorialmente, per fare il punto della situazione e per coordinare le attività. Nel frattempo le ricerche sono proseguite per tutta notte, concentrandosi principalmente in Valgerola e a Morbegno, ma interessando capillarmente tutta la bassa Valtellina.

Alle prime luci dell’alba si è riusciti a stabilire un contatto telefonico con la donna, grazie al quale i soccorritori l’hanno localizzata e raggiunta sul versante retico, nei pressi della località “La Busadà” nel comune di Cino, a circa 1300 metri di quota. La signora è stata quindi trasferita in ospedale per accertamenti, anche se le sue condizioni generali appaiono buone.

Ha dato dunque buoni frutti il lavoro congiunto del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Sondrio - Compagnia Carabinieri di Sondrio, dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Sondrio e di tutti i Volontari di Protezione Civile della provincia di Sondrio.

Riferisce la Prefettura di Lecco:

“La signora Rosalba M. è stata rintracciata in buone condizioni di salute in provincia di Sondrio, grazie alla sinergia con la Prefettura di Sondrio e all’impegno dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Protezione Civile.

La signora Rosalba, dal 18 agosto 2021, si era allontanata dalla sua abitazione senza dare notizie di sè”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata in Valtellina la signora Rosalba: si era allontanata da Nibionno giorni fa

LeccoToday è in caricamento