rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Scoperti

Sesso a cielo aperto e in pieno giorno: scoperto, lecchese minaccia i carabinieri

La coppia è stata scoperta durante un controllo eseguito da una pattuglia a Giussano, in piena Brianza

Sesso in pieno giorno nel cuore della Brianza. Non è finito bene il momento della coppia appartata in auto, in pieno giorno, in strada, abbandonatasi ai piaceri carnali. Così i carabinieri della stazione di Giussano lunedì pomeriggio hanno sorpreso due uomini durante un controllo stradale, passando per le vie di Briosco. E dentro quel Suv a bordo strada hanno notato due persone che, incuranti dei passanti, stavano consumando un rapporto sessuale.

I militari hanno fatto rivestire i due - un 48enne di Lecco e un 63enne di Sondrio, venuto dalla Valchiavenna proprio per quell’incontro pomeridiano - e alla coppia è stato contestato l'articolo - depenalizzato - relativo agli atti contrari alla pubblica decenza (art. 726 c.p.) che comporta una multa di 3.333 euro.

I controlli e le minacce

Come riferito dai colleghi di MonzaToday.it, durante il controllo e gli accertamenti però uno dei due - il 48enne - ha cominciato ad agitarsi e a minacciare e insultare i militari dell'Arma, E così per l'uomo - che ha già precedenti per reati contro la persona, guida senza patente e inosservanza degli ordini dell’autorità, oltraggio e resistenza - è scattata anche una denuncia per minaccia a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso a cielo aperto e in pieno giorno: scoperto, lecchese minaccia i carabinieri

LeccoToday è in caricamento