Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Silea per l'ambiente 2014: i progetti di riciclo delle scuole

Nell'ambito di Silea per l'ambiente 2014, sono state premiate le scuole che con gli elaborati hanno saputo meglio reinterpretare il riciclo

L'opera della scuola primaria Toti di Lecco

Creare, riutilizzare, recuperare…. sono le parole d’ordine di chi fa del riciclo un’arte. E gli artisti in questo caso sono gli insegnanti e gli alunni che hanno partecipato all’iniziativa istituita da Silea e ormai diventato un appuntamento fisso. 

A fine maggio la sede della società si trasforma in una vetrina di lavori, di installazioni e di progetti di ogni tipo, realizzati unendo la fantasia dei bambini e dei ragazzi con le sapienti doti creative delle insegnanti. E agli elaborati manuali si affiancano quelli multimediali, segno che ormai la tecnologia è davvero alla portata anche dei più piccoli. 

Queste le scuole premiate con buoni da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico: 
- scuola secondaria Volta di Mandello del Lario - per aver esteso il progetto ambiente ad una lingua straniera; 
- scuola secondaria Volta di Lecco - per la creatività e il coinvolgimento delle famiglie al progetto; 
- scuola primaria di Dervio - per l’esteso progetto legato al proprio territorio e alle abitudini di una volta
- scuola primaria “Colombo” di Monte Marenzo - per la complessità del progetto e il riutilizzo di materiali diversi; 
- scuola primaria “Toti” di Maggianico - per la completezza del progetto e le diverse discipline ad esso legate; 
- scuola primaria “De Amicis” di Lecco - per aver esteso il progetto ambiente all’integrazione e alla valorizzazione delle culture diverse; 
- scuola dell’infanzia “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini - per la creatività degli elaborati e la ricchezza di particolari; 
- scuola dell’infanzia di Perego - per l’originalità del progetto e il recupero dei materiali; 
- scuola dell’infanzia di Calolziocorte fraz. Foppenico – per l’estro e la molteplicità di elaborati realizzati; 

A tutte le scuole che hanno partecipato sono doverosi i complimenti perché dietro ad ogni progetto c’è un lungo lavoro di progettazione e di organizzazione, di recupero e di assemblaggio dei materiali di recupero. 

Ciò che si apprezza, oltre al risultato finale, è la passione che porta a seguire un percorso di valorizzazione dell’ambiente, per trasmettere alle future generazioni quanto rappresenti un bene prezioso da tutelare per il loro futuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silea per l'ambiente 2014: i progetti di riciclo delle scuole

LeccoToday è in caricamento