Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Silea, il sistema lecchese di gestione dei rifiuti fa scuola in Polonia

Nei giorni scorsi la visita di un'azienda di Bydgoszcz, che ha proposto anche un "gemellaggio industriale"

Silea, l’azienda che gestisce i rifiuti nel Lecchese, “fa scuola” anche in Polonia: si è svolta nei giorni scorsi, infatti, la visita della delegazione di Pronatura, azienda municipalizzata proveniente dalla città di Bydgoszcz, nel nord del Paese.

Obiettivo della visita è stato quello di poter “toccare con mano” una realtà italiana che presentasse un modello ottimale di gestione dei rifiuti in ambito territoriale, spaziando dalla fase di raccolta differenziata al trattamento specifico delle diverse frazioni dei rifiuti.

La delegazione polacca è rimasta particolarmente impressionata dal “sistema Silea” e dal relativo modello di tariffazione. Durante le visite ai diversi impianti si è mostrata molto interessata, approfondendo insieme all’Amministratore Unico, Mauro Colombo, e al Direttore Generale, Marco Peverelli, molteplici aspetti di natura tecnica, amministrativa e gestionale sui servizi offerti ai Comuni Soci.

L’incontro ha offerto inoltre l’occasione di evidenziare la ricca offerta in termini di educazione ambientale che l’azienda di Valmadrera promuove in ambito territoriale e le molteplici iniziative di comunicazione e di informazione ai cittadini, con particolare riguardo all’attività rivolta al mondo della scuola.

La visita si è conclusa con la richiesta, avanzata dalla delegazione polacca,  di avviare una sorta di “gemellaggio industriale”, con una collaborazione che le permetta di far proprio il know-how della società di Valmadrera con l’obiettivo di organizzare un analogo sistema in Polonia, incentrato sul modello di raccolta porta a porta, sull’organizzazione dei Centri di raccolta e sulla raccolta differenziata.

Per Silea l’incontro è stato motivo, oltre che di confronto, di apprendimento di una serie di informazioni specifiche sulla efficace gestione di un sistema di teleriscaldamento. La società polacca Pronatura, infatti, gestisce già una rete di teleriscaldamento alimentato a gas a servizio di una città di circa 400mila abitanti: il progetto in fase attuativa, la cui conclusione è prevista entro fine 2015, è di sostituirne l’alimentazione, utilizzando un termovalorizzatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silea, il sistema lecchese di gestione dei rifiuti fa scuola in Polonia

LeccoToday è in caricamento