menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio alla centralina di Silea: "La situazione è sotto controllo"

La posizione

Alle ore 4,30 circa di questa mattina 27 luglio 2017, il capoturno dalla sala controllo del termoutilizzatore di Valmadrera ha rilevato ricevuto il segnale di un’anomalia allo SME, il Sistema Monitoraggio Emissioni, una piccola struttura collocata adiacente alla recinzione sul lato est del confine dell’impianto, dotata di strumentazioni estremamente sofisticate e collegata in tempo reale con le emissioni a camino, di cui registra i valori trasmettendoli sia al sistema di controllo del termoutilizzatore che ad ARPA Lombardia di Milano.

Il segnale di anomalia è stato seguito da un altro “alert” che segnalava il repentino innalzamento della temperatura interna del locale. L’operatore, recatosi alla centralina SME per effettuare un controllo, ha verificato la presenza di elevato calore e, messosi in sicurezza, ha aperto la porta del locale, da cui sono uscite fiamme alte circa 3 metri. I Vigili del Fuoco sono stati immediatamente allertati e, intervenuti, sono riusciti a spegnere l’incendio alle ore 5,30.

“Fortunatamente – commenta il direttore generale di SILEA SpA, Marco Peverelli – non si sono verificati incidenti a persone, ma solo gravi danni alla sofisticata strumentazione del Sistema cuore dell’impianto, nonostante il pronto intervento dei Vigili del Fuoco. Immediatamente, al segnalarsi del problema, il sistema ha interrotto il funzionamento delle due linee dell’inceneritore, avviandone le procedure di spegnimento”.

“Serviranno almeno due mesi per ripristinare l’apparato e, per tutto questo periodo, ricorreremo al circuito di Mutuo Soccorso Regionale, del quale già da lunedì 31 luglio si usufruirà. . Questo è uno dei vantaggi di questo servizio voluto dalla lungimiranza di Regione Lombardia e dei gestori di tutti gli impianti lombardi. – continua Peverelli - Proprio la scorsa settimana, voglio sottolineare, erano state effettuati i controlli e le manutenzioni periodiche della centralina SME e tutto era perfettamente funzionante. Già questa mattina, alle 8,30, ci siamo incontrati con i tecnici di ARPA Lombardia, che hanno effettuato un sopralluogo. Rassicuriamo comunque i Comuni serviti che il servizio pubblico sarà regolarmente svolto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento