Soccorsa 34enne punta da insetto sulla strada per il Cainallo

Intervento dei paramedici per una donna vittima di una reazione allergica. Ignoto il tipo di insetto che l'avrebbe colpita: vespa, calabrone o tafano

Apprensione questa mattina a Esino, lungo la strada per il Cainallo, per via di una donna vittima della puntura di un insetto.

La 34enne ha infatti manifestato subito i sintomi di una reazione allergica, per fortuna limitata alla cute sino all'arrivo dei paramedici. Sul posto l'ambulanza dei volontari del Soccorso Bellanese e l'automedica dell'Aat Lecco, che hanno prestato le prime cure alla donna.

Paura per un 49enne punto da un calabrone

Impossibile, al momento, per i sanitari stabilire con esattezza l'insetto che l'avrebbe punta. Considerata la presenza del pungiglione, potrebbe trattarsi di un'ape, una vespa, un calabrone o un tafano. La 34enne è stata trasportata all'ospedale di Gravedona; le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Le Piazze": torna il supermercato, giovedì Aldi apre il suo punto vendita all'interno del centro commerciale

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

  • Dopo dieci ore di ricerche da parte dei Vigili del fuoco è stata ritrovata la donna scomparsa

  • Come far asciugare il bucato in inverno: consigli utili

  • Auto si ribalta nel tunnel del Monte Barro, quattro persone finiscono in ospedale

  • Minaccia di morte con grosse forbici un barista di corso Martiri

Torna su
LeccoToday è in caricamento