menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soccorsa 34enne punta da insetto sulla strada per il Cainallo

Intervento dei paramedici per una donna vittima di una reazione allergica. Ignoto il tipo di insetto che l'avrebbe colpita: vespa, calabrone o tafano

Apprensione questa mattina a Esino, lungo la strada per il Cainallo, per via di una donna vittima della puntura di un insetto.

La 34enne ha infatti manifestato subito i sintomi di una reazione allergica, per fortuna limitata alla cute sino all'arrivo dei paramedici. Sul posto l'ambulanza dei volontari del Soccorso Bellanese e l'automedica dell'Aat Lecco, che hanno prestato le prime cure alla donna.

Paura per un 49enne punto da un calabrone

Impossibile, al momento, per i sanitari stabilire con esattezza l'insetto che l'avrebbe punta. Considerata la presenza del pungiglione, potrebbe trattarsi di un'ape, una vespa, un calabrone o un tafano. La 34enne è stata trasportata all'ospedale di Gravedona; le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento