Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Corso Promessi Sposi

Prima udienza per Sorrentino e Castagna, risarcito il Comune di Lecco

Disposto l'obbligo di firma per Maurizio Castagna, Sorrentino resta ai domiciliari

È iniziato il processo per Maurizio Castagna e Paolo Sorrentino, ex capo dell'Ufficio edilizia privata del Comune di Lecco ed ex Consigliere comunale in quota Lega Nord, arrestati ad aprile 2014 e accusati di concussione per una presunta tangente, versata per sbloccare una pratica edilizia.

Ieri 26 marzo la prima udienza, che ha visto il Comune di Lecco, costituitosi parte civile, annunciare l'avvenuto risarcimento da parte degli imputati, i quali hanno versato a palazzo Bovara la somma di 10mila euro richiesta come indennizzo. Questo dovrebbe far sì che il Comune revochi la sua posizione di parte offesa nel procedimento.

Durante l'udienza è stata presentata al collegio, presieduto dal giudice Enrico Manzi, la lista dei testimoni di accusa e difesa: lista che è stata notevolmente sfoltita, e i cui primi esponenti saranno sentiti a partire dalla prossima udienza, aggiornata al 14 maggio. 

In aula è stata anche disposta una perizia sulle intercettazioni ambientali e telefoniche acquisite durante le indagini, ed è stata disposta la sostituzione dell'obbligo di dimora con l'obbligo di firma per Castagna, che dovrà presentarsi ogni tre giorni alla caserma dei Carabinieri di Calolziocorte e, in questo modo, potrebbe anche tornare a lavorare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima udienza per Sorrentino e Castagna, risarcito il Comune di Lecco

LeccoToday è in caricamento