Cronaca Via Airoldi e Muzzi

Sospese le visite nelle Rsa: gli Istituti Airoldi e Muzzi si adeguano

Per non interrompere le relazioni con i propri cari, rimangono attivi il servizio di videochiamata e la casella di posta elettronica

Anche la casa di riposo Airoldi e Muzzi di Lecco si adegua alle disposizioni regionali di contrasto al covid e sopende le visite ai parenti degli ospiti. Lo ha ufficializzato ieri, venerdì 16 ottobre, con una nota, la direzione della Rsa: «In ottemperanza al Dpcm del 13 ottobre scorso e all’ordinanza della Regione Lombardia n. 619 del 15/10/2020, che vietano l’accesso alle strutture di familiari, caregivers e conoscenti, da oggi sono sospese le visite  dei familiari agli ospiti di questi Istituti, salvo casi gravi con autorizzazione del Direttore Sanitario. Per non interrompere le relazioni con i propri cari, rimangono attivi il servizio di videochiamata e  la casella di posta: familiari@airoldiemuzzi.it».

Airoldi e Muzzi, da giugno 72 nuovi ingressi

La medesima, prevedibile decisione a seguito del provvedimento regionale, è stata presa anche dalle altre Rsa del territorio lecchese, tra cui la casa "Madonna della Fiducia" di Calolziocorte, la cui direzione ha però espresso forti perplessità sul provvedimento di chiusura pressochè assoluta ai parenti degli anziani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospese le visite nelle Rsa: gli Istituti Airoldi e Muzzi si adeguano

LeccoToday è in caricamento