Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

SP 51: stop ai mezzi pesanti sul cavalcavia

La Provincia di Lecco ha, inoltre, disposto il restringimento della carreggiata ed istituito un nuovo limite di velocità massima consentita

Nel giorno in cui, a Roma, si decidono le sorti dei cavalcavia di Annone e Civate, la Provincia di Lecco ha disposto il divieto di transito per i veicoli con massa superiore a 33 tonnellate, con restringimento della carreggiata e istituzione del limite di velocità massima consentita di 30 km/h lungo la SP 51 della Santa in corrispondenza del sovrappasso sulla SR 342 Briantea a Barzago e Sirtori, sino a revoca.

"Intorno alle 12.30 di lunedì 13 febbraio - spiegano dalla Provincia - il Comune di Barzago ha segnalato l'avvenuta collisione di un mezzo fuori sagoma in transito lungo la SR 342 contro l'intradosso dell'impalcato del sovrappasso della strada provinciale 51 della Santa".

A titolo precauzionale, quindi, il personale cantoniere ha disposto la chiusura al transito del cavalcavia; poi, a seguito di sopralluogo tecnico "è emerso che l'urto del mezzo ha interessato solamente una porzione della trave di bordo, lasciando illese tutte le altre tredici travature costituenti la struttura portante del ponte" e la Provincia ha, dunque, ritenuto di poter riaprire al transito veicolare il sovrappasso.

Per i veicoli con massa, a pieno carico, superiore a33  tonnellate è disponibile un percorso viario alternativo rappresentato dalla SP 69 di Garbagnate Monastero, nella parte compresa tra le 2 rotatorie (intersezione con via Lecco e intersezione con via Beldosso) della SP 51.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SP 51: stop ai mezzi pesanti sul cavalcavia

LeccoToday è in caricamento