rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Oggiono

Spacciatore tenta una folle fuga nel traffico, inseguito e arrestato dai carabinieri

In manette un 23enne con precedenti residente a Oggiono

Fugge in auto con un'altra persona a un controllo dei carabinieri seminando panico e pericolo nel traffico. Ma viene inseguito dai militari che lo trovano in possesso di 21 dosi di cocaina oltre ad 8 grammi di hashish, e lo arrestano così per spaccio. Nei guai è finito un 23enne marocchino residente a Oggiono. I fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio di lunedì, a Briosco, nella vicina provincia di Monza e Brianza.

Una pattuglia dei carabinieri del comando di Giussano, mentre svolgeva un servizio di pattugliamento del territorio come in altre occasioni, alla vista di una Volkswagen Polo con due giovani sospetti a bordo, non ha esitato a invertire il senso di marcia e a provare a fermare la vettura per un controllo. Ma alla vista dei militari con sirena e lampeggianti i due ragazzi, entrambi dai tratti somatici nordafricani, si sono dati a una precipitosa e spericolata fuga.

Le pericolosissime manovre dell'auto in fuga nell’intenso traffico serale

A quel punto, senza esitazione, i carabinieri si sono messi all’inseguimento dell’auto. Nella sconsiderata corsa, pur di sfuggire ai militari dell’Arma, la Polo non ha avuto remore ad effettuare pericolosissime manovre evasive zigzagando nell’intenso traffico serale del rientro. Dopo circa 20 minuti, tallonata dai militari, dopo aver attraversato vari comuni a cavallo delle province di Monza della Brianza di Como e di Lecco, l’auto ha terminato la fuga nel comune di Veduggio con Colzano, in via Verdi, dove i due giovani hanno abbandonato la macchina e sono fuggiti a piedi per darsi alla macchia.

L'uomo è stato trovato in possesso di 21 dosi di cocaina e 8 grammi di hashish

Mentre il passeggero dell’auto è riuscito a dileguarsi, il conducente è stato invece bloccato dai due militari e, in seguito a una perquisizione è stato trovato in possesso di 21 dosi di cocaina oltre che 8 grammi di hashish e 270 euro in contanti, somma ritenuta guadagno dell’attività di spaccio.

Il fermato, un 23enne marocchino residente a Oggiono - celibe, nullafacente e pluripregiudicato per reati contro la persona, in materia di stupefacenti, resistenza pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza - è stato quindi nuovamente arrestato  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma carabinieri di Seregno fino al processo per direttissima - con contestuale udienza di convalida dell’arresto - che si è tenuto ieri in tribunale a Monza e al termine del quale il 23enne è stato posto all’obbligo di dimora nel comune di Oggiono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore tenta una folle fuga nel traffico, inseguito e arrestato dai carabinieri

LeccoToday è in caricamento