Fermato e perquisito dai carabinieri, viene pizzicato con la cocaina: arrestato pregiudicato

Un giovane, presunto spacciatore senza fissa dimora, è stato rintracciato e fermato dai carabinieri in un'operazione condotta a Oggiono

Nella serata di ieri, venerdì 18 gennaio, i Carabinieri della Stazione di Oggiono, hanno arrestato Aimad Sabi, 23enne, originario del Marocco, in Italia senza fissa dimora, già noto alle Forze di Polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Presunto spacciatore scoperto grazie all'"allarme" lanciato dal gatto

Arrestato dopo la perquisizione

I Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio in Castello di Brianza, hanno intercettato a bordo dell’autovettura Citroen C4 Sabi, che, in seguito alla perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di cinque grammi di cocaina, un coltellino tascabile, un telefono cellulare, materiale utile al confezionamento delle dosi, nonché circa cinquecento euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Spaccava i finestrini delle auto per poi rubare beni di valore a bordo: 31enne arrestato dai carabinieri

La condanna

L’arrestato nella mattinata odierna è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo, in seguito al quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma.

«Non è droga, ma cardioaspririna»: arrestato presunto spacciatore attivo nell'Alto Lago

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Venezia. Imbarcazione si schianta: morto il recordman Buzzi, ferito Invernizzi

  • Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

  • Valmadrera: si cerca Cesare Piras, visto l'ultima volta in città

  • Addio al genio Fabio Buzzi: ha scritto la storia della motonautica

  • Calolzio: gratta e vince 100.000 euro nella tabaccheria del centro

  • Cade dalla scala al supermercato: 36enne in gravi condizioni

Torna su
LeccoToday è in caricamento