rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Spacciavano nell’oggionese: scoperti e arrestati coniugi

Le indagini hanno portato all’individuazione e all’arresto della coppia

Nella giornata di giovedì 25 gennaio 2018, i Carabinieri della Compagnia di Merate, nel corso del servizio finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nella Brianza Oggionese, hanno arrestato i coniugi Massimiliano Vicenzoni ed Erica Greco, entrambi 36enni, residenti a Costa Masnaga, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Oggiono, supportati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Merate e del Nucleo Cinofili Carabinieri di Casatenovo, hanno sottoposto a perquisizione domiciliare l’abitazione dei coniugi, rinvenendo all’inerno 400 grammi di hashish, materiale necessario per il confezionamento delle dosi, nonché la somma di 130 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Nella mattinata odierna gli arrestati sono stati condotti presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidarne l’arresto, ha condannato Vincenzoni a due anni e quattro mesi di reclusione, applicando nei suoi confronti la misura dell’obbligo di firma settimanale, mentre a carico della Greco è stata comminata una pena pari a 11 mesi di reclusione (pena sospesa).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano nell’oggionese: scoperti e arrestati coniugi

LeccoToday è in caricamento