Auto "imbottita" di eroina in tangenziale, carabinieri fermano corriere della droga: tre arresti

L'uomo è stato sorpreso dai militari dell'Arma della compagnia di Monza in auto lungo la Tangenziale Est a Usmate Velate, a casa ad Arcore sono stati arrestati anche i due complici, tra cui un residente a Robbiate

Chili e chili di eroina per un totale di circa 250mila euro nascosti grazie a un doppiofondo ricavato dentro il sedile di un'auto e in una intercapedine dietro una parete di cartongesso in casa. Una trovata ingegnosa che però non è bastata a ingannare il "fiuto" di Harry, il pastore tedesco antidroga dei carabinieri del Nucleo Cinofili di Casatenovo che lunedì pomeriggio ha annusato la sostanza stupefacente permettendo ai militari della compagnia di Monza di arrestare un corriere della droga e i suoi complici.

Gli uomini dell'Arma Nucleo Operativo della compagnia del capoluogo brianzolo hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio tre cittadini albanesi con precedenti, di 30, 31 e 36 anni residenti tra la Brianza, la Bergamasca e Lecco. 

Nel pomeriggio del 12 ottobre i carabinieri hanno notato una Volkswagen Polo sospetta lungo la tangenziale Est all'altezza di Usmate Velate. A bordo del veicolo, condotto da L.S., un trentenne albanese residente ad Arcore e con precedenti per droga, sono stati trovati tre panetti di eroina per un totale di 1,7 chili nascosti all'interno di una intercapedine del sedile passeggero. I controlli sono poi proseguiti nell'abitazione dell'uomo dove - insieme ad altra droga - i carabinieri hanno trovato anche i due complici, anche loro finiti in manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dietro una parete di cartongesso erano stati nascosti quattro sacchetti contenenti oltre quattro chili di eroina e circa trecento grammi di marijuana. Insieme al trentenne sono stati arrestati anche D.K. un cittadino albanese di 31 anni, residente a Robbiate, e M.L., un connazionale 36enne residente a Sorisole, in provincia di Bergamo. Anche l'abitazione bergamasca è stata perquisita dai militari brianzoli che hanno trovato materiale per il confezionamento delle dosi di droga, un bilancino di precisione e altri 8 grammi di marijuana. I tre arrestati ora si trovano in carcere a Monza. La droga, se fosse stata venduta, avrebbe generato un guadagno nero di circa 250mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Postavano sui social video girati a Lecco con pistole e maceti, blitz della Polizia contro la "Baby Gang"

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

  • Coronavirus, il punto: numero record di positivi nel Lecchese, 198

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento