rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Preso / Pescarenico / Via Cesare Beccaria, 9

Era in affidamento, ma continuava a spacciare: arrestato

L'uomo è stato portato all'interno del carcere di Lecco

Era in affidamento in prova ai servizi sociali, ma continuava a spacciare. Nella mattinata di martedì 25 aprile gli agenti della Questura di Sondrio hanno arrestato un uomo di 58 anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio: l'hanno pescato con un chilo di hashish, diviso in 10 panetti da 100 grammi ciascuno.

La perquisizione a casa e l'arresto

L’uomo, con diversi precedenti per reati di vario genere - detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, rapina a mano armata, furto aggravato, ricettazione ed evasione - nonostante fosse sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, con obbligo di rientro serale in casa dalle 18 alle 6 del mattino, continuava a svolgere l’attività spaccio di stupefacenti nel territorio della Bassa Valle, in particolare nel territorio comunale di Morbegno.

Grazie alla perquisizione personale e domiciliare, la Polizia di Stato ha rinvenuto, oltre al sopracitato quantitativo di hashish, anche mezzo grammo di cocaina, 0,6 grammi grammi di eroina e un bilancino di precisione. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato trasferito presso il carcere di Lecco, sito nel rione di Pescarenico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era in affidamento, ma continuava a spacciare: arrestato

LeccoToday è in caricamento