Brivio: eseguito un mandato d'arresto europeo per spaccio di stupefacenti, nei guai due persone

Hamid El Kabbli, 33enne cittadino del Marocco, è stato arrestato perchè ritenuto a capo di una organizzazione criminale dedita alla detenzione e spaccio di cocaina

Nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecco, nel pomeriggio di martedì 13 ottobre, i militari della Stazione Carabinieri di Brivio hanno proceduto al controllo dell’area adiacente al Castello di Brivio che ha visto l’impiego di una decina di militari.

A capo di un'organizzazione criminale

Il servizio, esteso anche al comune di Cisano Bergamasco (Bergamo), ha portato al rintraccio e successivo arresto di Hamid El Kabbli, 33enne cittadino del Marocco, irregolare sul territorio nazionale, in quanto colpito da Mandato di Arresto Europeo, emesso il 21 settembre dall’Autorità Giudiziaria del Belgio, poiché ritenuto a capo di una organizzazione criminale dedita alla detenzione e spaccio di cocaina, operante in quella Nazione dal dicembre 2019 al luglio 2020.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bergamo a disposizione dall’Autorità Giudiziaria per le conseguenti formalità relative all’estradizione. Nel medesimo contesto operativo sono stati rintracciati ulteriori cinque soggetti di origine marocchina, tra i quali è emersa la presenza di M.S., classe 1993, risultato inadempiente al Decreto di Espulsione emesso, nel marzo 2019, dal Questore di Bergamo e, pertanto, denunciato a piede libero alla competente A.G..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Covid, Lombardia verso l'entrata in "zona gialla": cosa cambia

  • Due incidenti distinti alla stessa ora lungo la Statale 36, deceduto un 56enne

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

Torna su
LeccoToday è in caricamento