Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Spaccio di droga nei boschi di Nibionno: la Polizia sequestra la merce e apre le indagini

Servizio di prevenzione allo spaccio di sostanze stupefacenti nel bosco di Mongodio, comune di Nibionno: gli spacciatori si dileguano nella vegetazione, rinvenuti due machete, 1600 euro e 500 grammi tra cocaina, eroina e hashish

 

La Polizia di Stato di Lecco, nel pomeriggio di mercoledì 18, ha svolto uno specifico servizio di monitoraggio e contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. In seguito alla ricezione di numerose segnalazioni da parte della cittadinanza, l’attività si è concentrata nel comune di Nibionno. Nella fattispecie, gli agenti della Squadra Mobile di Lecco, coadiuvati dal personale delle Volanti della Questura e dal Reparto Prevenzione Crimine di Milano, hanno effettuato un servizio di prevenzione, finalizzato al monitoraggio dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del bosco di Mongodio, frazione del comune brianzolo, in un’area adiacente alla Strada Statale 36.

Sorpreso a spacciare a Ferrara: arrestato dai carabinieri uomo lecchese

Le segnalazioni dei residenti e l'azione delle Volanti

L’esigenza di presidiare il bosco di Mongodio nasce dalle numerose richieste degli abitanti dell’area circostante, che si vedono intasare le strade dai numerosi acquirenti di sostanze stupefacenti che costeggiano la Statale. Giunti nelle vicinanze del bosco, gli acquirenti vengono infatti raggiunti dagli spacciatori, che, con movimenti fulminei, effettuano la cessione e si dileguano nella fitta vegetazione.

Colto in flagrante mentre vende della cocaina: giovane finisce in manette

Nonostante il massiccio intervento del personale della Polizia di Stato, gli spacciatori sono riusciti a far perdere le loro tracce. Tuttavia, a causa della precipitosa fuga hanno lasciato nel bosco due macheti e uno zaino con all’interno 1600 euro, il guadagno della giornata, e le più comuni sostanze stupefacenti pronte per essere vendute e adatte a tutti i tipi di clientela. Nello specifico sono stati sequestrati, a carico d'ignoti, ottanta grammi di cocaina, trecento grammi di hashish e ottante grammi di eroina.

"Mobile" lecchese in azione: giovane spacciatore comasco finisce in manette 

Al via l'inchiesta della Polizia

All’interno del bosco è stato fermato anche un potenziale acquirente, trasferito in Questura per gli accertamenti del caso. L’operazione, spiegano fonti della Questura, svolta offre spunti significativi per intraprendere un’attività d’indagine sullo spaccio di sostanze stupefacenti di diversa natura nel bosco di Mongodio.

Potrebbe Interessarti

  • Valmadrera: "esplode" la strada, chiuso viale Promessi Sposi

  • Traversata del Lario 2019, quasi 800 nuotatori in gara tra Onno e Mandello

  • Fiamme alte da un camion e strada chiusa: il risveglio dei lecchesi

  • Salvini alla Lumbard Fest di Barzago: «Il governo va avanti se fa le cose»

Torna su
LeccoToday è in caricamento