Famiglia di spacciatori arrestata nel Comasco: un lecchese tra i fornitori della droga

L'inchiesta dei carabinieri di Mariano Comense si è allungata fino al Meratese, dove risiedeva un 33enne

Una famiglia intera, la madre 47enne, il padre 51enne e il figlio 22enne, è stata arrestata per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, accusata di gestire una fiorente attività di spaccio di hashish e marijuana a Cabiate, comune del Comasco in cui risiede. Gli arresti sono stati eseguiti nella giornata di martedì dai carabinieri di Mariano Comense, che hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Como: i tre membri del nucleo famigliare, insieme ad altre due persone pregiudicate coinvolte nelle indagini, sono stati portati alla casa circondariale di Como, fatta eccezione per la madre per cui è stato disposto l'obbligo di firma.

Scappa dal controllo dei carabinieri con la moto: fermato e perquisito, nascondeva della cocaina 

Il modus operandi della famiglia di spacciatori

Le indagini, iniziate a maggio, hanno fatto emergere come la famiglia in questione, italiana e residente nel comune della provincia di Como, avesse messo in piedi un giro di spaccio nel paese. Durante le vendite documentate dagli inquirenti sono stati riforniti oltre trenta soggetti, di cui alcuni minorenni, provenienti anche dai comuni limitrofi. I clienti telefonavano, spiegavano la propria richiesta e poi venivano indirizzati in luoghi convenzionali a poca distanza dall'abitazione della famiglia per recuperare la merce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rapina alla "Piccola" e spaccio di droga: arrestati un giovane e il suo complice latitante

Un lecchese tra i fornitori

A fornire la droga ai tre erano due uomini con precedenti penali specifici, un italiano e un cittadino marocchino entrambi 33enni, residenti rispettivamente a Merate, in provincia di Lecco, e a Cesano Maderno, in provincia di Monza e Brianza. Erano loro a occuparsi dello spaccio di cocaina, rifornendo a loro volta atri soggetti della zona. Durante le indagini sono stati recuperati e posti sotto sequestro oltre 20 grammi di hashish e circa 5 grammi di cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Segnalati numerosi casi di "dermatite del bagnante" dopo tuffi al lago: ecco cos'è

  • Lutto in valle San Martino per la scomparsa a 54 anni del dentista Roberto Carrara

  • In visita a Varenna, Vittorio Sgarbi conquistato da Villa Monastero

  • Ubriaco, si lancia nel lago con la jeep: 36enne salvo per miracolo

  • Viveva legato sul balcone: cagnolino tratto in salvo dalle guardie ecozoofile

  • Lutto nell'alpinismo: addio a Matteo Pasquetto, grande amico dei Ragni Lecco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento