Intercettato in strada con gli stupefacenti, giovane cerca di sfuggire al controllo di polizia: denunciato

B.G., 22enne italiano, ha riferito agli agenti di aver acquistato le sostanze mediante l'utilizzo di alcune chat temporanee. Poco prima, inoltre, aveva festeggiato il compleanno in un parco

Nella serata di venerdì 1 maggio il personale della Polizia di Stato – Squadra Volanti, nel transitare nella zona del Largo Caleotto a Lecco, ha notato due giovani che, nell’attraversare la strada, alla vista dei poliziotti hanno allungato repentinamente il passo girandosi più volte nella direzione degli agenti. 

L’atteggiamento ha insospettito gli agenti della Volante che, nella circostanza, sono riusciti poco dopo a fermare uno dei due, mentre l’altro è fuggito di corsa in direzione di via Ferriera. All’atto del controllo di polizia il ragazzo (B.G., 22enne di nazionalità italiana con alcuni precedenti di polizia a suo carico), che presentava occhi lucidi e un linguaggio sconnesso, condotte che lasciavano presagire che lo stesso avesse fatto uso di sostanze stupefacenti, si è dichiarato sprovvisto di documenti validi alla sua identificazione e, in merito alla sua presenza in strada alla luce dell’emergenza sanitaria in atto, non ha dato giustificazioni valide e ha riferito agli agenti di aver festeggiato il suo compleanno nei pressi dei giardini in zona via Magenta con alcuni amici.

Chat pro-tempore per condurre la compravendita

Il ragazzo è stato quindi accompagnato in Questura per gli accertamenti: qui i poliziotti, occultato all’interno dei pantaloni del giovane, hanno rinvenuto un sacchetto contenente circa quaranta grammi di hashish e un barattolo di plastica contenete alcuni grammi di marjiuana.

Alla richiesta degli agenti sulle modalità di acquisto e approvvigionamento degli stupefacenti il ragazzo ha accennato alla presenza di alcuni gruppi creati ad-hoc su dei servizi di messaggistica, le quali sono risultate visibili solo per un periodo di tempo ristretto e, una volta fatto l’acquisto, si sono autoeliminate. La successiva perquisizione presso il domicilio del ragazzo ha permesso di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, che, unita alla precedente, è stata quantificata in circa 90 grammi di hashish e alcuni grammi di marjiuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla luce di quanto sopra il ragazzo è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art. 73 comma 1 D.P.R. 309/90, nonché sanzionato per aver contravvenuto alle prescrizioni imposte dal Dpcm finalizzato al contenimento del rischio di contagio da COVID-19

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Retata antidroga nei boschi a lato della Statale: recuperati soldi e dosi di stupefacenti

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Domani a Olginate i funerali del 47enne ucciso a colpi di pistola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento