Stretta delle Forze dell'Ordine contro lo spaccio di droga: in campo oltre quattrocento militari, chiuse diciotto operazioni

Proseguono i servizi straordinari di prevenzione e contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti

Sulla scorta delle determinazioni assunte nel corso della Riunione Tecnica di Coordinamento presieduta dal Prefetto Michele Formiglio nello scorso mese di settembre, le Forze dell'Ordine hanno continuato ad effettuare molteplici servizi straordinari di controllo del territorio al fine di arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e la commissione di delitti contro la persona e il patrimonio, dando impulso all'attività preventiva e di monitoraggio, che si è concentrata prevalentemente nelle aree boschive e negli scali ferroviari della provincia di Lecco, maggiormente problematici sotto il profilo dell'ordine e della sicurezza pubblica.

Aree boschive contaminate dall'attività di spaccio

Per quanto concerne le aree boschive, le forze dell'ordine hanno condotto le seguenti operazioni:

25 ottobre 2019, segnalati ex art. 75 D.P.R. 309/90:

  • Rogeno: un soggetto è stato trovato in possesso di 2,81 grammi di hashish;
  • Barzago: un soggetto è stato trovato in possesso di 2 grammi di cocaina, suddivisa in due dosi. L'uomo è stato fermato dai militari dell'Arma dei Carabinieri.

29 ottobre 2019, nella zona boschiva di Bosisio Parini, è stato tratto in arresto un soggetto marocchino, irregolare sul territorio nazionae, trovato in possesso di 3 telefoni cellulari, oltre 2.500 euro in contanti, circa 350 grammi di hashish, circa 85 grammi di cocaina e circa 70 grammi di eroina. L'arresto è stato eseguito dalla Polizia di Stato.

30 ottobre 2019, a Sirone, è stato tratto in arresto un cittadino marocchino in Italia senza fissa dimora, insieme ad un altro connazionale, irregolare sul Territorio Nazionale e pregiudicato, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. E' stata loro sequestrata la somma in contanti di 2.500 euro, 4 telefoni cellulari ed una vettura intestata a prestanome. L'arresto è stato eseguito dall'Arma dei Carabinieri.

6 novembre 2019, a Garbagnate Monastero, sono stati sequestrati a carico di ignoti grammi 53 di cocaina, con la conseguente segnalazione all’Autorità Giudiziaria. Il sequestro è stato eseguito dall'Arma dei Carabinieri.

14 novembre 2019, a Cremeno, sono stati segnalati ai sensi dell’ex art. 75 D.P.R. 309/90 due cittadini nigeriani: il primo è stato trovato in possesso di 0,73 grammi di hashish, il secondo, invece, è stato trovato in possesso di 0,46 grammi di hashish. L’attività di spaccio avveniva in prossimità di una locale zona boschiva ed è stata bloccata dall'Arma dei Carabinieri.

22 novembre 2019, a Paderno d’Adda, in seguito alla perquisizione domiciliare, è stato deferito in stato di libertà un soggetto trovato in possesso di 95,4 grammi di hashish e 1,5 di cocaina, scovato dall'Arma dei Carabinieri.

26 novembre 2019, a Molteno, Garbagnate Monastero e Cassago Brianza sono state sottoposte a controllo di polizia 14 mezzi e 25 persone, elevate 3 contravvenzioni al Codice della Strada, smantellati 2 bivacchi in area boschiva utilizzati da spacciatori di sostanze stupefacenti e segnalato un soggetto trovato in possesso di 0,40 grammi di hashish. L'operazione è stata condotta dall'Arma dei Carabinieri.

4 dicembre 2019, a Molteno e Garbagnate Monastero sono state sottoposte a controllo di polizia 15 mezzi e 28 persone, elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada, smantellato un bivacco in area boschiva utilizzato da spacciatori di sostanze stupefacenti, deferito in stato di libertà un soggetto per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. L'operazione è stata condotta dall'Arma dei Carabinieri.

Militari e Polizia al lavoro in stazione

Queste, invece, le operazioni condotte presso gli scali ferroviari della provincia:

2 ottobre 2019, è stato tratto in arresto, rintracciato presso la Stazione Ferroviaria di Lecco, un soggetto di etnia algerina irregolare sul territorio nazionale e destinatario di misura cautelare. A scovarlo è stata la Polizia di Stato.

8 novembre 2019, presso la Stazione Ferroviaria di Varedo (Monza e Brianza), è stato tratto in arresto, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare, un soggetto marocchino irregolare sul territorio nazionale bloccato dalla Polizia di Stato.

7 novembre 2019, a Lecco, località Maggianico, lungo i binari dello scalo ferroviario, sono stati sequestrati, dai militari dell'Arma dei Carabinieri, 125,2 grammi di marijuana.

15 novembre 2019, è stato segnalato, ai sensi dell’ex art. 75 D.P.R. 309/90, un cittadino italiano, poiché, in Piazza della Stazione a Dervio, in prossimità della stazione ferroviaria, è stato trovato in possesso di 7,5 grammi di hashish, sequestrati dall'Arma dei Carabinieri.

27 novembre 2019, è stato deferito in stato di libertà un cittadino italiano, gravato da pregiudizi di polizia, perchè in via Galli a Calolziocorte, dove si trova la locale stazione ferroviaria, è stato trovato in possesso di 12 grammi di marijuana rintracciati dall'Arma dei Carabinieri.

28 novembre 2019, è stato segnalato, ai sensi dell’ex art. 75 D.P.R. 309/90, un cittadino italiano perchè, a Colico, è stato trovato in possesso di 1 grammo di hashish. L'uomo è stato fermato dall'Arma dei Carabinieri.

Attività preventiva antidroga

Per quanto riguarda l'attività preventiva/antidroga generica, sono state eseguite le seguenti operazioni:

31 ottobre 2019, è stato tratto in arresto in flagranza di reato un cittadino italiano, poiché a Colico, durante un controllo all’interno di un esercizio pubblico, è stato trovato in possesso di cinque dosi di cocaina per complessivi 5 grammi e della somma di denaro contante pari 1.670 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare è stato, inoltre, trovato in possesso di ulteriori 150 grammi di marijuana, 1 grammo di hashish, 1 bilancino di precisione, una serra funzionante idonea alla coltivazione nonché l'ulteriore somma in contanti pari ad 1.420 euro. L'operazione è stata condotta dall'Arma dei Carabinieri.

8 novembre 2019, a Barzanò, in seguito alla perquisizione domiciliare, sono state sequestrate 8 piante di cannabis indica, 0,5 grammi di hashish e 7 di “marijuana” a un soggetto poi deferito all'Autorità Giudiziaria. A fermarlo è stata l'Arma dei Carabinieri.

21 novembre 2019, a Lecco, presso il Centro Commerciale "La Meridiana", unitamente a un'unità cinofila, sono stati segnalati per la violazione dell’art. 75 dpr n. 309/90 3 soggetti, in possesso complessivamente di 1,2 grammi di hashish e 1 grammo di marijuana. L'operazione è stata eseguita dalla Guardia di Finanza.

3 dicembre 2019, a Nibionno, è stato deferito un soggetto in stato di libertà per la guida sotto l’influenza dell’alcool e segnalato per possesso di 1,36 grammi di cocaina ex art. 75 D.P.R. 309/90. L'operazione è stata eseguita dall'Arma dei Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nei servizi in oggetto sono stati impiegati 405 militari con l’ausilio di 10 unità cinofile antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Casatenovo - specifica la Prefettura di Lecco -. Tali servizi straordinari proseguiranno anche nelle prossime settimane, in modo da corrispondere in maniera sempre più efficace alle legittime richieste di sicurezza provenienti dalle collettività interessate, consolidando i positivi risultati operativi sin qui conseguiti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento