Cronaca

Usa lo spray al peperoncino in discoteca, fermato un 21enne

È accaduto sabato notte alla "Spazio" di Cantù. Il responsabile, un giovane di Mariano Comense, afferma di averlo usato per autodifesa: indagini in corso

A poche ore dai tragici fatti di Corinaldo, un altro caso di utilizzo dello spray al peperoncino fa discutere. Ed è accaduto in prossimità del Lecchese, a Cantù. Per fortuna questo episodio non ha avuto conseguenze. 

Alle 3.30 della notte fra sabato e domenica, nella discoteca canturina "Spazio" di Piazza Garibaldi, un ragazzo di 21 anni residente a Mariano Comense, di origine romena, ha utilizzato lo spray al peperoncino mentre si trovava nell'area fumatori, causando il fuggi fuggi dei (pochi, a quell'ora) avventori del locale a causa dell'irritazione e del bruciore agli occhi causato dalla sostanza emessa.

Discoteca chiusa dopo l'aggressione

Il proprietario del locale ha prontamente allertato i Carabinieri, che hanno così fermato il giovane. «L'ho usato per difendermi da un'aggressione» avrebbe spiegato il 21enne ai militari. Una versione che però al momento non ha trovato riscontri. Le indagini sono ancora in corso. Nell'eventualità in cui non fosse dimostrata questa tesi, per lui potrebbe scattare una denuncia.

Al momento del fatto nel locale c'erano una settantina dipersone e quindi la capienza della discoteca era ben rispetatta. I carabinieri di Cantù, inoltre, hanno spiegato che non sono state rilevate infrazioni alle norme di sicurezza.

La notizia su Qui Como

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa lo spray al peperoncino in discoteca, fermato un 21enne

LeccoToday è in caricamento