Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Dolzago / Via Campagnola, 8

La Spreafico di Dolzago commissariata per caporalato. Sequestrati sei milioni

La misura è stata applicata dal Tribunale di Milano

La scure del Tribunale di Milano ha colpito la Spreafico Frutta di Dolzago, decidendo per il commissariamento per un anno della società ortofrutticola brianzola al termine di un'indagine per caporalato. La misura è stata decretata dalla Sezione autonoma misure di prevenzione del Tribunale di Milano. La Guardia di Finanza di Lecco, diretta dal sostituto procuratore di Milano, Paolo Storari, ha inoltre eseguito un decreto di sequestro preventivo per un controvalore di 6 milioni di euro.

Le indagini

Le indagini sono nate dopo le proteste dei lavoratori dell'azienda che lamentavano il mancato rispetto da parte dei datori di lavoro di precedenti accordi siglati fra la società e le rappresentanze sindacali su adeguamenti contrattuali. I militari si sono concentrati sulla gestione di consorzi e cooperative di lavoratori, il cui fine sarebbe stato quello di fornire, attraverso le imprese collettive, manodopera a basso costo ai committenti in regime di concorrenza sleale e in evasione d'imposta, nell'ambito di appalti ottenuti dai consorzi di riferimento.

Nel corso delle indagini sono stati raccolti elementi che hanno fanno emergere un sistema di caporalato, con il reclutamento e lo sfruttamento di manodopera straniera, priva di specializzazione e sottopagata, per evadere l'imposta sul valore aggiunto con l'emissione e l'annotazione di fatture false.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Spreafico di Dolzago commissariata per caporalato. Sequestrati sei milioni

LeccoToday è in caricamento