Un mese dopo lo smottamento, venerdì mattina riapre la SS36 a Lierna

Ultimate le operazioni necessarie alla messa in sicurezza del versante roccioso sopra la strada. Questa notte chiusura temporanea della carreggiata Sud per rimuovere il bypass

Altra buona notizia per gli utenti che percorrono quotidianamente la SS36. Dopo la posa del ponte di Annone e la riapertura del tratto ad Annone, si registra con favore la riapertura del tratto di SS36 a Lierna chiuso un mese fa per la caduta di grossi massi.

Foto e Video | Le immagini della chiusura della SS36 dopo lo smottamento

Sono state ultimate le operazioni necessarie alla messa in sicurezza del versante roccioso di Lierna, prospiciente la Strada Statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”. Venerdì mattina alle ore 6 sarà riaperta al traffico la carreggiata Nord tra Mandello del Lario e Varenna, ma per consentire il ripristino della regolare viabilità, nella notte di oggi sarà eseguito l'intervento tecnico lungo la carreggiata Sud, i cui allestimenti sono stati modificati a fine aprile per il transito a doppio senso di marcia.

Konrad il Brianzolo "conta" gli anziani al ponte di Annone

La chiusura della carreggiata Sud è programmata dalle 21 di questa sera alle 6 di domani nel tratto compreso tra Abbadia Lariana, al km 57,750 e Bellano, al km 75,350, con deviazione del traffico sulla Provinciale 72. Durante la chiusura i tecnici e le squadre specializzate di Anas ripristineranno la segnaletica orizzontale e verticale lungo l'intero tratto ed eseguiranno il montaggio delle barriere in corrispondenza dei due bypass, lunghi 30 metri ciascuno, e aperti a pochi giorni dall'evento franoso per consentire la modifica della viabilità.

Montata una rete paramassi di 100 metri

La carreggiata Nord, chiusa a fine aprile in seguito alla frana di alcuni massi, è rimasta interdetta al transito per consentire la messa in sicurezza dell’ampio versante roccioso. In seguito a un primo disgaggio di circa 40 metri cubi di materiale, eseguito dai rocciatori a una quota di circa 200 metri sulla pendice, Anas ha avviato il montaggio di una rete paramassi lunga circa 100 metri e alta 5, in grado di resistere all'impatto di rocce di grandi dimensioni. Nel frattempo i tecnici hanno anche effettuato il ripristino della volta della galleria paramassi "Scoglio", lesionata dalla caduta di un masso.

Rimossa la barriera in calcestruzzo

È stata infine rimossa la barriera in calcestruzzo di 90 metri posizionata sulla carreggiata Nord che in caso di nuovi distacchi avrebbe impedito al materiale di raggiungere la carreggiata sud aperta al transito. Ultimati tutti gli interventi previsti, alle ore 6 di domani entrambe le carreggiate torneranno regolarmente percorribili senza limitazioni.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

  • Come lasciare la casa in ordine prima di partire per le vacanze

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

  • Maltempo, tornano i disagi: Oggionese colpito, divelti svariati alberi. In arrivo altri rovesci

  • Al Lavello alberi abbattuti dalla forte pioggia, danneggiato il monumento dei Marinai

Torna su
LeccoToday è in caricamento