menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico: Anas conferma, la galleria sarà chiusa anche domenica

E' stato ancora il sindaco di Pescate Dante De Capitani a comunicare l'arrivo di un'altra giornata da incubo sulle strade del Lecchese

Preparatevi, dopo il sabato, anche a una domenica di fuoco sulle strade lecchesi. Oltre al clima rovente, infatti, proseguirà la chiusura della Strada Statale 36 a causa dei calcinacci caduti all'interno della galleria "Monte Barro", all'interno del territorio comunale di Galbiate. "La galleria resterà chiusa anche domani, mi hanno comunicato", ha annunciato il sindaco di Pescate Dante De Capitani, che già in mattinata aveva sbottato contro la decisione presa improvvisamente da Anas, in grado di generare pesantissimi disagi sulle striscie d'asfalto a Lecco e dintorni.

Da segnalare, alle 17.30, l'ennesimo incidente auto-moto, avvenuto in via Roma a Pescate. In campo mezzi e volontari di Croce Rossa di Lecco e Lecco Soccorso, supportati da un'automedica; il motociclista, 31 anni, ha accusato un trauma facciale e cranico ed è stato trasportato in ospedale in codice giallo. Traumi lievi per l’automobilista coinvolto. 

Sabato mattina 6 luglio il sindaco De Capitani chiuderà per protesta l'ingresso al Terzo Ponte

Anas conferma la chiusura della Statale 36: “In Lombardia, sulla strada statale 36 “Del Lago di Como e dello Spluga” resta chiusa la galleria “Monte Barro”, a Galbiate (Lecco), nella sola carreggiata nord in direzione Svizzera, interdetta da stamattina al transito per la caduta di calcinacci.

Immediatamente dopo la chiusura, i tecnici di Anas sono intervenuti per i rilievi visivi. La ricognizione con cestello elevabile ha messo in evidenza una lesione ad andamento semicircolare di recente formazione, mentre non si rilevano perdite idrauliche.

Domani il sopralluogo continua per ulteriori rilievi e verifiche, anche con tecnici specializzati, al fine di definire l’intervento di messa in sicurezza da eseguire nel tratto di galleria interessato dalla lesione.

Il traffico proveniente da Milano e diretto a Lecco viene deviato al km 44,500 in corrispondenza dello svincolo di Civate-Isella lungo la S.P. 639 prima ed a seguire lungo la S.P. 583, con reimmissione in carreggiata nord allo svincolo di Pescate al km 49,100.

Lungo la carreggiata nord in avvicinamento al tratto interdetto al transito, pannelli a messaggio variabile segnalano le uscite consigliate, al fine di prevenire nei limiti del possibile la congestione del traffico”.

De Capitani: "I miei cittadini non riescono nemmeno a uscire di casa"

Quali siano i disagi vissuti nel comune di sua competenza, De Capitani lo spiega senza, come di consueto, mezzi termini:

La provinciale 72 Pescate-Lecco è completamente bloccata, così come la provinciale 60 Galbiate-Pescate. I miei cittadini che manco riescono ad uscire di casa in auto e migliaia di automobilisti in coda sotto il sole cocente. Stiamo portando l'Africa in Italia anche come viabilità. É una vergogna e ci sono precise responsabilità per questa situazione assurda, da Terzo mondo. Io mi chiedo come facciano certi politici a non vergognarsi di questa situazione, mi vergogno io per loro.

Io, che sono l'unico che si batte per qualcosa e rischia anche del suo, perchè portare all'attenzione della pubblica opinione queste situazioni come sto facendo da cinque anni non è facile. Tutti gli automobilisti in coda spero che si ricordino davvero di questi disagi evitabili e ne chiedano conto.

Io non ci sto a subire passivamente queste problematiche create da altri e a subire i ritardi di un ponte, il Pescate-Bione, che Anas dava quasi per imminente solo 3 anni fa. Un ponte che risolverebbe quasi tutti questi problemi viabilistici e si è fermato nei cassetti dell'Anas di Milano.

Ho chiesto un incontro con l'amministratore delegato di Anas, ing. Simonini, proprio perché ho perso fiducia nel Comparto regionale e del capocompartimento nordest, ing. Vurro in particolare. Sono anni che mi promette un progetto definitivo che ancora non ho visto. Anzi, invito proprio l'ing Vurro a venire sugli svincoli del Terzo ponte a Pescate sabato 6 luglio prossimo, quando chiuderò l'accesso, con il progetto in mano, almeno si renderà conto di persona  che ogni giorno che passa può diventare un giorno d'inferno per il nostro territorio e per gli automobilisti in transito. Si renderanno conto in tanti della mia battaglia per portare vivibilità al mio paese e di riflesso all'intero territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento