rotate-mobile
Cronaca

Stazione: l'anticrimine di Milano in tutela dei cittadini

Più sicurezza nelle stazioni. Come nelle grandi città, anche Lecco richiede maggior tutela per i suoi cittadini nelle zone nei pressi delle stazioni. La risposta: più controlli e i rinforzi della divisione anticrimine di Milano

Violenta lite in piazza Diaz, così avevamo intitolato un articolo del 21 marzo che si riferiva ad un pestaggio della notte prima nella piazza che si trova nei pressi della stazione di Lecco. L'ultimo, in ordine cronologico, di una serie di azioni violente che sempre più spesso accadono nelle stazioni ferroviarie o nelle zone ad esse adiacenti.  

Proprio per questo motivo, un numero sempre più crescente di cittadini chiede maggior tutela in quei luoghi che, come le stazioni, col passare del tempo sono diventati fulcri portanti dell'azione criminosa delle grandi e piccole città.

Partita dai cittadini e arrivata fino ad alcuni partiti di minoranza, la richiesta di maggior attenzione delle forse dell'ordine sembra aver avuto una risposta positiva. Da qualche giorno infatti non solo i controlli sono aumentati, ma sono addirittura arrivati rinforzi dalla divisione anticrimine di Milano.

Rinforzi che, sia chiaro, non sono quotidiani, ma saltuari. Nonostante ciò, grazie al loro contributo occasionale, sono già stati individuati alcuni soggetti meritevoli di maggior controllo da parte delle forze dell'ordine, così come sono già avvenute le prime perquisizioni.

Persino il piazzale della stazione, che sarà soggetto al varco ztl prima del periodo estivo, riaprirà la viabilità ai veicoli privati. Sempre pensando alla tutela dei cittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione: l'anticrimine di Milano in tutela dei cittadini

LeccoToday è in caricamento