Tenta di rivendere alla vittima il telefono rubato: arrestato

Nei guai per estorsione e ricettazione un 54enne: gli agenti di Polizia ferroviaria lo hanno sorpreso in un bar della stazione di Lecco

Arrestato per estorsione e ricettazione. Nei guai è finito un uomo di 54 anni, di origine egiziana, che ha cercato di rivendere con l'inganno alla stessa vittima un cellulare rubato il giorno precedente. Ma il suo piano, decisamente maldestro, lo ha tradito.

La vicenda è iniziata l'altra mattina con la segnalazione di un cittadino straniero agli uffici della Polizia Ferroviaria di Lecco: l'uomo ha raccontato agli agenti di avere subito il furto di un cellulare del valore di 1.200 euro, oltre che delle auricolari Bluetoth del portafogli e di 20 euro in contanti, dopo essersi addormentato per alcuni minuti su un treno partito da Milano Centrale.

Regione contro Trenitalia: «Nessuno dei 480 nuovi treni arriverà in Lombardia»

La mattina seguente, la vittima ha chiamato una sua amica residente all'estero, raccontandole l'accaduto. Quest'ultima gli ha riferito di avere ricevuto tre chiamate da uno sconosciuto con il numero dell'amico, il quale affermava che il figlio aveva acquistato quel cellulare con quella Sim da un terzo individuo e che, se lo avesse voluto indietro, avrebbe dovuto pagare la somma di 120 euro. La vittima ha chiesto all'amica di richiamare lo sconosciuto in videoconferenza, senza riuscire però a riconoscerlo. Si è così recato in un bar della stazione di Lecco, per provvedere allo scambio con il malfattore, contattando nel frattempo la Polfer di Lecco.

Gli agenti si sono recati a loro volta nell'esercizio pubblico, in borghese, individuando l'egiziano autore dei reati che proprio in quel momento stava richiamando la vittima. Dalla perquisizione è risultato il cellulare con tutte le chiamate effettuate sia alla vittima che all'amica all'estero. Per il 54enne è scattato così l'arresto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento