menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tecnici al lavoro indossano mascherine per non respirare l'amianto

I tecnici al lavoro indossano mascherine per non respirare l'amianto

Lecco, proseguono le operazioni di rimozione della tettoia di eternit dalla stazione

Il lavoro è reso particolarmente complicato dal punto di vista ambientale per la presenza di amianto nelle lastre

Continuano dal primo pomeriggio le operazioni per rimettere in sicurezza la stazione di Lecco, dopo che il forte vento ha fatto piombare sui cavi dell'impianto elettrico una tavola di eternit, parte della tettoia di uno dei depositi.

Sul posto stanno lavorando i tecnici di Rete ferroviaria italiana, i Vigili del fuoco e la Polizia, tutti con indosso delle mascherine di sicurezza per ridurre al minimo i rischi dell'amianto.

Nel frattempo, continuano i disagi sulle tratte ferroviarie che passano per Lecco: ritardi e cancellazioni sulle linee provenienti da Milano, Bergamo e Tirano.

I treni in arrivo da Bergamo hanno come capolinea la stazione di Calolziocorte.

stazione bergamo ritardo treno lecco-2

(in foto: la stazione di Bergamo che segnala il ritardo nel treno per Lecco).

Aggiornamento delle ore 20:00

Si è conclusa qualche minuto fa una riunione tecnico operativa presieeduta dal Prefetto di Lecco e alla quale hanno partecipato I vigili del Fuoco, Rete Ferroviaria Italiana, Asl, Polizia Ferroviaria e Questura di Lecco per fare il quadro della situazione nella stazione di Lecco a seguito della caduta della tettoia di un deposito e il conseguente fermo di alcune linee.

Due squadre operative di RFI, coordinate dai Vigili del Fuoco, lavoreranno tutta la notte al fine di mettere in sicurezza le parti pericolanti della tettoia del deposito e i binari su quali vi è materiale ferroso.

Pertanto i treni delle linee Lecco-Molteno-Monza e Lecco-Bergamo subiranno qualche ritardo anche nelle ore della mattinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento