Cronaca

Dalla Toscana a Lecco, la richiesta di aiuto: "Donate il midollo per Stefano"

L'appello di una ragazza per aiutare l'amico malato di leucemia

Stefano Scandurra

Quando si cerca aiuto, in genere ci si rivolge a chi si conosce meglio, piuttosto che a persone sconosciute: non è questo il caso di Federica, che per aiutare una persona cara ha deciso di uscire dai confini della sua Toscana, e rivolgersi a tutta l'Italia: il suo amico Stefano, infatti, ha bisogno di un donatore di midollo osseo compatibile il proprio.

"Volevo chiedervi se esiste la possibilità di condividere sulla vostra pagina  l'appello dei familiari di un mio caro amico malato di leucemia che stanno cercando un donatore compatibile - ha scritto Federica alla nostra redazione - Sarebbe necessario condividere la richiesta per trovare qualcuno che sia disponibile a diventare donatore, sebbene sia difficilissimo trovare quello idoneo".

Il donatore di midollo potrà aiutare Stefano Scandurra, 38enne di Piombino (Li) affetto da leucemia linfoblastica acuta con cromosoma philadelphia positivo, che ha bisogno urgente di un trapianto.

Per diventare donatori di midollo osseo è necessario iscriversi al Registro italiano donatori di midollo osseo, compilando il modulo di registrazione disponidile sul sito di Admo Lombardia e poi sottoponendosi a un banale esame del sangue, chiamato di "tipizzazione Hla".

Una volta iscritti al registro, i risultati delle analisi vengono inseriti in un database elettronico gestito a livello regionale e nazionale e, se risultasse una compatibilità, il potenziale donatore verrà contattato per effettuare una ulteriore verifica e, solo nel caso in cui il midollo fosse compatibile al 100%, il prelievo del midollo osseo. 

In genere si trova una persona compatibile ogni 100mila potenziali donatori: per questa ragione, iscriversi al registro è un gesto che potrebbe costituire la speranza non solo di Stefano, ma di tutti i malati che hanno bisogno di trapianto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Toscana a Lecco, la richiesta di aiuto: "Donate il midollo per Stefano"

LeccoToday è in caricamento