menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Castagna (Foto Ansa)

Carlo Castagna (Foto Ansa)

Morto Carlo Castagna: perse tre familiari nella "strage di Erba"

È scomparso in ospedale a Como all'età di 75 anni. La moglie Paola Galli, la figlia Raffaella e il nipote Youssef furono assassinati da Olindo Romano e Rosa Bazzi

È scomparso a 75 anni in ospedale a Como Carlo Castagna. Era marito di Paola Galli, padre di Raffaella e nonno del piccolo Youssef, tre delle quattro vittime della strage di Erba dell'11 dicembre 2006 per la quale sono stati condannati all'ergastolo i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi.

I funerali di Carlo Castagna si celebreranno nel pomeriggio di lunedì a Erba. Uomo profondamente religioso, era giunto a perdonare gli autori del massacro e aveva donato alla Caritas la casa teatro dell'eccidio in cui vennero assassinate quattro persone, mentre una quinta era sopravvissuta diventando il teste principale contro Olindo Romano e Rosa Bazzi.

Il delitto è tutt'oggi ricordato come uno dei più feroci degli ultimi anni nel nostro territorio. Paola Galli, moglie di Carlo, la loro figlia Raffaella Castagna e il figlio di Raffaella, Youssef, di poco più di due anni, furono uccisi a colpi di spranga e a coltellate. Stessa tragica sorte per la vicina di casa, Valeria Cherubini, intervenuta con il marito Mario Frigerio - che sopravvisse alla strage - perché nell'appartamento di Raffaella era scoppiato un incendio, appiccato degli assassini.

Nel 2015 l'incontro a Oggiono: «Perdonare l'impossibile»

Pietro Castagna, uno dei figli di Carlo, ha voluto ricordare la figura del padre sui social. «Oggi papà ci ha lasciati - scrive Pietro - Ne abbiamo passate tante insieme, ma tu eri per noi sempre una guida, un esempio da seguire e ammirare, e pur sapendo che adesso sarai felice perche hai ritrovato la tua Polly, Raffaella e il piccolo Fefè, a noi lasci una voragine immensa e ci mancherai infinitamente. Riposa in pace papà».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento