rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Vandali al lavoro / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via San Giuseppe

Svastiche sulla sede del Pd, Lega solidale e critica: “Condannare, ma...”

I locali di Valmadrera hanno subito degli atti di vandalismo, Nogara critico sulla denuncia a mezzo stampa

Vandalismo e simboli del nazismo sui muri di Valmadrera. La sede della locale sezione del Partito Democratico è stata presa di mira da ignoti: “Nella giornata di mercoledì il circolo cittadino del Pd ha subito un atto vandalico in cui è stata rotta la vetrina della bacheca esterna della sede e sono state apposte sulla targa una svastica e scritte inneggianti al nazismo”: si apre così la denuncia della federazione lecchese dei dem.

sede pd valmadrera-2

“Condanniamo profondamente il gesto ed esprimiamo la nostra solidarietà alle iscritte e agli iscritti del circolo di Valmadrera per questo atto vergognoso. Non accettiamo che chi sta creando questo clima durante la campagna elettorale possa legittimare messaggi o simboli che già la storia ha condannato e che non avranno mai spazio nella nostra democrazia. Cogliamo perciò questa occasione perché tutte le forze politiche si ricordino che qualunque scontro di idee va sempre percorso all'interno dello spirito democratico, alla cui base ci sono i valori costituzionali per cui il Partito Democratico continuerà a battersi senza mai fermarsi”.

La Lega: “Condannare, ma non dare visibilità”

“Da condannare senza "se" e senza "ma" l’atto vandalico alla bacheca della sede del Pd e al simbolo dei Ds - solidarizza il referente della Lega Salvini Premier Valmadrera Flavio Nogara -. Purtroppo molto spesso anche noi troviamo scritte sui vetri della nostra centralissima sede politica di via Roma, ma abbiamo sempre creduto che la migliore arma sia non dare visibilità a chi compie questi atti”.

lega valmadrera nogara bartesaghi-2
Flavio Nogara, primo a sinistra

Nogara pungola i denuncianti: “Non abbiamo infatti mai denunciato queste azioni mezzo stampa. Abbiamo, al contrario e sempre nel silenzio, pulito con alcool ed olio di gomito. Il 25 settembre i cittadini avranno un’occasione unica e straordinaria per mandare a casa la sinistra e consentire alla Lega e al centrodestra di prendere in mano le redini del Paese. Invito quindi tutti ad esprimere il proprio pensiero con il voto, soprattutto chi vuole difendere la nostra storia, la nostra cultura, la nostra identità e i valori etici trasmessi dai nostri padri. L’unica soluzione è andare a votare e votare Lega, l’unico vero sindacato del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svastiche sulla sede del Pd, Lega solidale e critica: “Condannare, ma...”

LeccoToday è in caricamento