menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Letture manzoniane alla casa di Lucia, uno degli eventi Telethon 2014

Letture manzoniane alla casa di Lucia, uno degli eventi Telethon 2014

Telethon da record nel 2014: a Lecco raccolti oltre duecentotrentamila euro

La crisi economica non frena la generosità dei lecchesi

Concluse le ultime iniziative di raccolta dei fondi, Telethon Lecco tira le somme, e il risultato si rivela sorprendente: 263.100 euro raccolti nel 2014, oltre 26mila euro in più rispetto all'anno precedente, un risultato inaspettato vista la crisi economica che imperversa nella provincia lariana.

A darne notizia sono Renato Milani, coordinatore di Telethon Lecco, e Gerolamo Fontana, presidente della sezione lecchese dell'Unione italiana per la lotta alla distrofia muscolare: «Ancora una volta questa gara di solidarietà è riuscita a mobilitare migliaia di persone, decine di associazioni, istituzioni, soggetti sociali ed economici. Ogni volta proviamo stupore per il miracolo che si compie sotto i nostri occhi. Realtà tra di loro molto diverse danno il meglio di sé per un unico obiettivo: sostenere la ricerca scientifica, l'unica capace di strappare tanti bambini dalla sofferenza inflitta loro da gravi malattie genetiche».

E parlano chiaro anche i numeri delle associazioni e delle persone che, durante l'anno appena concluso, sono state coinvolte nella maratona benefica: solo per citarne alcuni, 85 Comuni, di cui 8 della Bergamasca, 15mila studenti da tutti gli ordini di scuole, per 53 iniziative organizzate nel 2014.

«Che dire? - proseguono Milani e Fontana - Un grazie infinito ai sindaci, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, agli sponsor, ai sottoscrittori, a tutti coloro che gettando il loro cuore oltre l'ostacolo, hanno con entusiasmo prestato gratuitamente il loro tempo e la loro intelligenza per creare eventi, dove si è cantato, ballato, giocato, recitato. In ogni comunità hanno operato gli Ambasciatori Telethon, persone veramente grandi che hanno una marcia in più. Sono loro che fanno la differenza perché il loro impegno è totale. Stanno ore e ore sulle piazze, al freddo, a offrire i prodotti Telethon. E lo faranno finché ci saranno malattie senza la cura adeguata, finché il loro contributo servirà a sostenere il lavoro dei nostri scienziati, i quali hanno dimostrato di ottenere risultati molto importanti».

Dopo gli importanti risultati già ottenuti dai ricercatori di Telethon, come la cura per la Ada-Scid o "malattia dei bambini bolla", la ricerca non si ferma: l'biettivo è di trovare, nei prossimi 5 anni, la cura per 200 malattie genetiche e arrivare alla diagnosi certa delle 7mila patologie genetiche oggi note.

«Il 12 luglio del 2013, quando si sono pubblicati i risultati di due malattie vinte e la guarigione dei pazienti, ci ha telefonato il dottor Alessandro Betti, direttore generale della raccolta Telethon, per sottolineare come una parte importante di questo traguardo è merito delle centinaia di Volontari Telethon e della nostra maratona - raccontano Fontana e Milani - È un risultato che ci colma di gioia e ci stimola a continuare. Nessun grazie ci appaga di più che  leggere i risultati di una lavoro scientifico che dà ai nostri ragazzi la speranza di una vita di benessere». 

Per questo Telethon è già in campo per la raccolta fondi 2015: «Il 4 gennaio siamo già ripartiti con la prima manifestazione del nuovo anno, la nostra 24^ edizione, certi di avervi ancora al nostro fianco per una comune battaglia di umanità e civiltà».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento