Tenta il suicidio dal cavalcavia di Isella, salvato dai Carabinieri

L'uomo ha postato un video su Facebook

Immagine di repertorio

Nella tarda mattinata del 30 dicembre 2016 una pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile Carabinieri di Lecco è intervenuta nei pressi del cavalcavia di Isella, nel comune di Civate, poiché un uomo di 30 anni residente a Civate, verosimilmente per motivi sentimentali, minacciava il suicidio. Dopo aver scavalcato la recinzione del ponte che sovrasta la SS.36, si sporgeva nel vuoto realizzando con il proprio telefono cellulare un video, per testimoniare il gesto, postandolo su un social network.

L’immediato intervento delle pattuglie dei Carabinieri di Lecco e della Stazione di Valmadrera, ha consentito ai militari di avvicinarsi al 30enne da entrambe le direzioni di accesso al ponte e di avviare con lo stesso un colloquio durante il quale, dopo avere cercato più volte di farlo desistere dall’insano gesto, approfittando di un momento di distrazione, i Carabinieri lo hanno afferrato dagli abiti e lo hanno riportato sulla sede stradale evitando il peggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento