Ruba merce per venti euro e tenta di picchiare gli agenti: denunciato e sanzionato

L'uomo, fermato all'interno del supermercato a marchio "Conad" di Maggianico, è stato fermato con lo spray al peperoncino in dotazione alla polizia

Intorno alle sette di sera di lunedì 6 aprile il personale della Polizia di Stato - Squadra Volanti è intervenuto presso il supermercato a marchio "Conad" sito in Corso Bergamo a Lecco, nel rione di Maggianico, per vagliare la segnalazione di un individuo in evidente stato di alterazione che stava creando del disagio all’interno dell’esercizio commerciale. Giunti sul posto, gli agenti hanno constatato la presenza di un uomo che stava dando in escandescenze nei pressi delle casse. 

Il soggetto, privo di mascherina protettiva e con un evidente taglio sul volto, alla vista dei poliziotti ha cominciato a inveire nei loro confronti con frasi ingiuriose e minacciose, pronunciate alla presenza di diversi commessi attoniti. Gli agenti si sono quindi avvicinati al soggetto il quale, gettata a terra una confezione di carne fresca aperta, ha assunto un atteggiamento fortemente aggressivo e minaccioso nei loro confronti, serrando i pugni e mostrandoli in tono di sfida. 

Ruba merce per venti euro e minaccia gli agenti

Fuori dal supermercato, sempre più alterato e minaccioso, l'uomo si è voltato all’improvviso col chiaro intento di colpire un agente, il quale si è visto così costretto all’utilizzo dello spray al peperoncino (Capsicum) in dotazione per fermare la condotta aggressiva dello stesso.

Il soggetto, identificato per S.M., classe 1959, di nazionalità algerina, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, è stato trovato in possesso di refurtiva per un valore di circa venti euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il reo è stato quindi accompagnato in Questura e successivamente denunciato per i reati di tentato furto aggravato, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché sanzionato (ex art. 4 comma 1 D.L.  25 marzo 2020, n.19) in relazione all’ordinanza regionale 521 del 4 aprile 2020 in quanto colto sprovvisto di mascherina all’interno dell’esercizio commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Retata antidroga nei boschi a lato della Statale: recuperati soldi e dosi di stupefacenti

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Elezioni: affluenza Amministrative oltre il 50%, Referendum al 42% | La nostra diretta

  • Domani a Olginate i funerali del 47enne ucciso a colpi di pistola

  • Aggressione di Belledo: contestato il tentato omicidio ai giovani, confermati gli arresti domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento