rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

"Brutti voti a scuola": ragazzino di 12 anni tenta il suicidio gettandosi dalla finestra

A notare che il figlio si era buttato giù, la madre che ha visto la finestra del bagno spalancata

Brutti voti a scuola. Potrebbe essere tutta lì la motivazione che avrebbe spinto un ragazzino di 12 anni a lanciarsi dalla finestra dell'appartamento al terzo piano, dove viveva con la madre. E' questa la prima ipotesi degli investigatori della polizia che domenica sera hanno sentito i familiari. Fortunatamente, il volo di 10 metri è stato attutito dal tettuccio di un'auto parcheggiato proprio sotto la finestra della palazzina in via Demetrio Cretese, in zona Certosa a Milano.

A notare che il figlio si era buttato giù, è stata la madre che ha visto la finestra del bagno spalancata. Il 12enne è stato subito soccorso dal 118. E' rimasto sempre cosciente ed è stato portato all'ospedale Niguarda in codice rosso. La prognosi è riservata ma non sarebbe in pericolo di vita. Il ragazzino, italiano, secondo quanto riferito dai parenti ai poliziotti, non avrebbe mai manifestato segni di sofferenza psichica o disagio di altro genere.

Sarebbe molto integrato anche a scuola - quindi il bullismo sembra escluso - dove, però, nell'ultimo periodo avrebbe preso qualche brutto voto. Per questo, per il momento, quella sembra l'unica spiegazione possibile. Ora saranno ascoltati gli amici e i professori.

Da MilanoToday.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Brutti voti a scuola": ragazzino di 12 anni tenta il suicidio gettandosi dalla finestra

LeccoToday è in caricamento