Testamento biologico, Cambia Lecco presenta la proposta per istituire il registro comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Martedì 15 dicembre abbiamo invitato al Presidente del Consiglio Comunale la nostra proposta per l’istituzione anche nel nostro comune del “registro per il deposito delle attestazioni di volontà sui trattamenti sanitari, in materi di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti, nonché in ordine alla cremazione e alla dispersione delle ceneri”. In pratica la possibilità di depositare il proprio testamento biologico.

Il percorso di questa nostra iniziativa è iniziato lo scorso 25 novembre con una assemblea pubblica che ha visto tra gli altri l’intervento di Beppino Englaro e di due consiglieri comunali di Milano del PD e di SEL. Abbiamo poi chiesto il parere delle associazioni che nel 2011 avevano raccolto oltre 1000 firme di nostri concittadini che chiedevano l’istituzione del Testamento Biologico.

Purtroppo la passata Amministrazione Comunale non accolse questa richiesta, nel frattempo molti Comuni anno deliberato in tal senso, anche nel nostro territorio, Mandello ed Osnago.

Nel mese di gennaio inizierà l'iter previsto dal regolamento comunale, riunione dei capigruppo, commissione consiliare e infine il dibattito e il voto in aula, presumibilmente nel prossimo mese di febbraio.Il nostro augurio è che la nuova Amministrazione Comunale dimostri maggior attenzione e coraggio per rispondere alla richiesta di tante donne e uomini della nostra città.

La nostra è la città di Eluana Englaro, è grazie alla sua battaglia civile se oggi tutti i cittadini hanno il diritto di compiere questa scelta di vita.

La proposta è possibile consultarla sul nostro sito web e sulla pagina facebook  

Alberto Anghileri, Consigliere comunale per Con la sinistra cambia Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento