Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Il caso delle Trafilerie ex Brambilla approda in consiglio regionale

Le Trafilerie del Lario, controllate dalla società turca, saranno al vaglio del consiglio regionale

Il caso Trafilerie portato in consiglio regionale

Il caso delle Trafilerie del Lario di proprietà della famiglia dell’ex ministro Michela Brambilla e oggi controllate da una società turca sarà al vaglio del consiglio regionale su iniziativa del consigliere lecchese Mauro Piazza, componente della commissione attività produttive.

In particolare, giovedì 12 giugno il presidente della commissione Angelo Ciocca ha accettato la richiesta di audizione con massima urgenza firmata, oltre che da Piazza, anche da Raffaele Straniero e Antonello Formenti.

“Chiederò che in commissione venga prevista l’audizione dell’azienda di Calolziocorte per verificare lo status quo e mettere in campo le azioni necessarie a salvaguardare il personale dipendente”, conferma Piazza, che si associa alla linea del sindacato e della Confindustria “nel condannare l’atteggiamento della nuova proprietà che sta mettendo in difficoltà i lavoratori non solo tra loro, emarginandone alcuni che non verranno riassorbiti, ma anche singolarmente, proponendo condizioni contrattuali altamente peggiorative rispetto ai contratti in essere”.

Secondo Piazza anche la vecchia proprietà dovrebbe fare la sua parte: “Credo che l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, per il ruolo pubblico che ancora riveste, sia chiamata a farsi carico di una vicenda che la riguarda da vicino e che interpella tutti noi in un momento di crisi particolarmente grave. Non è possibile far finta di nulla con settantacinque persone, quindi altrettante famiglie, che vedono all’orizzonte un futuro grigio e in alcuni casi addirittura nero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso delle Trafilerie ex Brambilla approda in consiglio regionale

LeccoToday è in caricamento