Trascorre la notte sotto la neve a 1.300 metri: il povero Harley salvato dai pompieri

I Vigili del fuoco del Comando di Lecco intervengono sul monte Due Mani per la ricerca e il recupero di un cane husky disperso da sabato

Harley, il bellissimo husky salvato sul Due Mani

Il cuore grande dei Vigili del fuoco non aiuta soltanto le persone, ma anche gli animali.

Una squadra Speleo alpina fluviale (Saf) dei pompieri del Comando di Lecco, questa mattina intorno alle 8, è intervenuta con un mezzo fuoristrada e tre specialisti sul monte Due Mani per la ricerca e il recupero di un cane.

I Vigili del fuoco hanno scandagliato la zona insieme ai proprietari di Harley, un bellissimo esemplare di husky, individuandolo a un'altitudine di cica 1.300 metri. Il recupero è stato effettuato grazie a una serie di manovre di calata per riportare il gruppo a valle e si è concluso intorno alle 13.

Harley se l'è vista brutta: disperso da sabato, ha trascorso tutta la notte su un costone di roccia, sotto un'abbondante nevicata. All'arrivo dei Vigili del fuoco il cane si è mostrato stanco e spaventato, ma per fortuna la sua disavventura si è conclusa nel migliore dei modi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento