menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sabato sera all'insegna dell'alcol: ambulanze costrette a tre interventi

Intossicazioni etiliche: soccorsi due pazienti, senza trasporto in ospedale, a Lecco e Robbiate. A Calolzio chiamata per un 18enne finito al Manzoni

Nella serata di sabato sono state tre, nel territorio, le chiamate per soccorrere vittime di intossicazione etilica, come accaduto purtroppo anche una settimana fa, a dimostrazione di quanto si faccia fatica a contrastare questa piaga.

E come spesso avviene, le uscite dei paramedici e dei volontari sono a vuoto, poiché i pazienti in preda ai fumi dell'alcol rifiutano il trasporto in pronto soccorso o non ne hanno realmente bisogno.

Notte all'insegna dell'alcol: due minorenni in ospedale

La prima chiamata al numero unico per le emergenze è giunta intorno alle 19 in Via Balicco, con l'intervento della Croce San Nicolò. Alle 20.30 l'allarme è scattato a Robbiate, in località Cascina Prato: anche in questo caso un uomo di 64 anni in preda ai fumi dell'alcol avrebbe però rifiutato il trasporto.

A notte inoltrata è toccato a un ragazzo di 18 anni a Calolziocorte, in Via Bolis. I Volontari del Soccorso di Calolzio, dopo averlo raggiunto, lo hanno caricato e accompagnato al Manzoni di Lecco in codice verde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento