Truffò mandellese, 52enne arrestata dai carabinieri

La donna, residente nel Comasco, si fece pagare 2.000 euro cercando di vendere una macchina mai consegnata

La truffatrice è stata arrestata dai Carabinieri di Olgiate Comasco e si trova ora ai Domiciliari.

Aveva truffato un mandellese nel tentativo illusorio di vendergli una macchina: in manette è finita una donna residente nella provincia di Como.

I carabinieri incontrano gli anziani per metterli in guardia dalle truffe

I Carabinieri della Stazione di Olgiate Comasco hanno tratto in arresto - su disposizione dell'Autorità giudiziaria - una 52enne che nel gennaio del 2015 aveva commesso una truffa ai danni di un cittadino di Mandello del Lario al quale aveva cercato di vendere un'autovettura. In base all'accordo tra i due l'uomo aveva effettuato due versamenti su Carta Poste-pay per un totale di 2.000 euro in cambio della compravendita delle vettura, mai andata a buon fine.

La donna arrestata abita ad Albiolo e si trova ora agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

Torna su
LeccoToday è in caricamento