menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FAC-SIMILE TRUFFA

FAC-SIMILE TRUFFA

Truffa "evasione fiscale", allerta della Finanza

L'obiettivo è "ottenere informazioni riguardanti la situazione contabile dei destinatari"

La Guardia di Finanza mette in guardia rispetto ad una nuova frode telematica che - negli ultimi giorni - si sta diffondendo, è "finalizzata ad ottenere informazioni riguardanti la situazione contabile dei destinatari".

La truffa è perpetrata "attraverso una e-mail, inviata dall'indirizzo di posta elettronica gdf.gov.it@minister.com, che apparentemente risulta riconducibile alla Guardia di Finanza, ignari cittadini vengono invitati, a fronte di una presuna 'evasione fiscale', ad inviare documentazione contabile e fiscale entro 48 ore dalla ricezione della medesima e-mail".

L'indirizzo di posta elettronica gdf.gov.it@minister.com - precisa la Finanza - non è un indirizzo istituzionale delle GdF, che è "assolutamente estranea all'invio di queste e-mail e comunica con i cittadini esclusivamente con posta elettronica certificata".

In caso di ricezione del messaggio è - quindi - importante cancellarlo senza inviare quanto richiesto; e - qualora sia stata inviata la documentazione richiesta - segnalare l'accaduto alla Guardia di Finanza, anche tramite il numero di pubblica utilità "117".

truffa gdf 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento