rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Le indagini / Centro storico / Strada Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga

La truffa dello specchietto corre lungo la Statale 36: un denunciato

Decisivo l'incrocio dei dati con uno speronamento avvenuto a Biassono

È nei guai il giovane accusato di aver commesso la classica truffa dello specchietto ai danni di un anziano. Secondo quanto ricostruito, avrebbe simulato un incidente stradale lungo la superstrada 36 verso Lecco truffando un 83enne con il classico metodo. È successo il 16 settembre, lo stesso giorno in cui una vettura ha poi speronato un'auto dei carabinieri all'altezza di Biassono. Le indagini si sono svolte anche correlando i due episodi e, alla fine, sono state risolte individuando un 24enne di origini siciliane, della comunità dei Caminanti di Noto, finito ora denunciato a Milano per la truffa all'83enne.

Quel giorno l'anziano stava percorrendo la statale alla guida di una Polo quando venne affiancato da un'auto di colore scuro, sulla destra. Subito dopo il rumore di un botto. Il conducende dell'altra auto gli intimò di fermarsi alla rampa d'uscita di Seregno e, una volta scesi dalle rispettive vetture, finse di chiamare le forze dell'ordine e riferì che l'83enne avrebbe dovuto pagare 380 euro per l'intervento.

Per chiudere la questione più in fretta, il 24enne propose quindi all'altro un rimborso di risarcirgli mille euro per il presunto danno al parafango. L'anziano consegnò i contanti in suo possesso (240 euro) e una catenina d'oro. A quel punto il giovane salì a bordo della sua auto e si allontanò. Riflettendoci meglio, l'anziano capì d'essere stato vittima di truffa e si recò dai carabinieri della vicina Carate Brianza per sporgere denuncia.

Partite le indagini, incrociate con quelle dello speronamento, i militari sono riusciti a individuare, attraverso il riconoscimento fotografico, il 24enne, che ha alcuni precedenti: è stato denunciato per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa dello specchietto corre lungo la Statale 36: un denunciato

LeccoToday è in caricamento