menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato truffatore ricercato dalla Germania: era in campeggio col cane

Sull'uomo, ceco ma di passaporto tedesco, pendeva un mandato per reati di truffa e falsificazione di documento. Nel suo camper trovati 83mila euro in contanti e costosi monili

Era soggetto a un mandato d'arresto europeo da parte della Germnia per reati di truffa e falsificazione di documento. Ma l'uomo, originario della Repubblica Ceca con passaporto tedesco, se ne stava tranquillamente in campeggio sul Lario, a Dongo, affiancato da uno splendido esemplare femmina di Dogo Argentino chiamata Greta.

La fotogallery dell'operazione su Qui Como

Ad arrestarlo sono stati gli uomini del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Como durante un servizio di controllo del territorio. Da un sopralluogo all'interno del camping sono riusciti a identificare l'uomo, scoprendo il mandato di arresto che pendeva su di lui.

Il comportamento del cittadino tedesco, molto nervoso, ha insospettito subito i finanzieri. A bordo del camper sono state rinvenute banconote di taglio da 100 e 500 euro per un valore complessivo di 53mila euro, oltre a 810 franchi svizzeri. Non solo: anche 7 bracciali, 13 collane, 30 anelli, orologi e accendini di marca, orecchini.

L'uomo non è riuscito a giustificare la provenienza di nessun monile o dei soldi in contanti, così i militari hanno provveduto ad arrestarelo e a portarlo al Carcere Bassone di Como in attesa dell'estradizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento