menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il muro in costruzione a Rogoredo (Foto Ansa)

Il muro in costruzione a Rogoredo (Foto Ansa)

Un muro di 200 metri per arginare lo spaccio nel parco

La costruzione, alta quattro metri, interessa il "boschetto della droga" a Rogoredo e sarà conclusa entro la fine di questa settimana

Sarà finito in settimana il muro, di oltre 200 metri e alto quattro, la cui realizzazione è stata discussa e approvata in un Comitato per l'ordine pubblico dello scorso maggio per fronteggiare il fenomeno dello spaccio nel "boschetto di Rogoredo", da anni al centro di proteste da parte dei residenti e spesso interessato da operazioni di polizia.

Incubo ocftenail al Parco di Rogoredo

Il muro, che si trova immediatamente fuori dalla stazione ferroviaria, come ha spiegato Luca Cavacchioli, direttore produzione di Rfi Lombardia, è una delle opere decise in un tavolo di coordinamento presieduto dalla Prefettura e al quale hanno partecipato tutti gli enti preposti alla sicurezza, tra cui la struttura di protezione aziendale di Rfi.

Dipendenti di Heineken ripuliscono il bosco della droga

Il muro è solo una parte delle opere eseguite: a poche centinaia di metri è stata realizzata la chiusura varchi dello scavalco ferroviario e messe delle recinzioni cosiddette "antiscavalco" per evitare gli attraversamenti dei binari. I lavori sono partiti a luglio e hanno avuto un costo di 700mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento