Rissa violenta e spari, un uomo di Lomagna finisce in ospedale

Potrebbe essere stata una spedizione punitiva per questioni di concorrenza sul mercato

Sul posto i carabinieri (Foto di repertorio)

Un'aggressione nata, probabilmente, per questioni di concorrenza sul mercato, quella avvenuta la sera di mercoledì 4 marzo a Usmate (Mb), e che ha rischiato di trasformarsi in tragedia, quando sono spuntate le pistole.

Protagonisti della vicenda due cittadini albanesi, titolari di una rivendita di legno e pellet nella zona industriale del paese: a fine giornata sono stati raggiunti nel negozio da alcuni connazionali e lì, per cause che sono ancora al vaglio dei carabinieri di Monza, si è scatenata una colluttazione violenta, durante la quale sono stati sparati anche alcuni colpi di pistola, forse a scopo intimidatorio.

Tra i feriti, secondo quanto informano i carabinieri di Monza, due dei presunti aggressori: un uomo di 41 anni residente a Lomagna, che avrebbe riportato una lesione all'orecchio, la lussazione di una spalla e una frattura al braccio, e un connazionale ventenne. 

Sono tuttora in corso, da parte dei carabinieri, le indagini per stabilire l'esatta dinamica della colluttazione e le ragioni che l'hanno provocata.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Rimedi naturali contro le punture di medusa

  • Come lasciare la casa in ordine prima di partire per le vacanze

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, senza scampo lo skyrunner Davide Invernizzi

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Gravissimo incidente auto-moto a Pasturo, intervento dei soccorsi in codice rosso

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • "Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento