menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un vistosa rottura nella coltre nevosa sui monti lecchesi (Foto da FB)

Un vistosa rottura nella coltre nevosa sui monti lecchesi (Foto da FB)

Pericolo valanghe, il CAI: «Segnalati distaccamenti». Intanto scatta l'allerta

Potezione Civile e Club Alpino Italiano alzano il livello di attenzione per quanto riguarda l'insabilità della neve depositatasi sulle montagne lecchesi

I continui cambiamenti climatici delle ultime settimane alzano inevitabilmente il livello dell'allerta per quanto riguarda il pericolo valanghe sulle montagne lecchesi. Le nevicate dello scorso fine settimana e il rialzo delle temperature registrato in questi ultimi giorni ha creato dell'insabilità nel fondo nevoso e si è innalzato il pericolo di distaccamenti: «Ci segnalano importanti distacchi nevosi in diversi settori delle nostre montagne, causati da accumuli conseguenti alle recenti precipitazioni ed al vento», ha comunicato il Club Alpino Italiano (CAI) di Lecco.

Video | Una gemma nel cielo: in volo sul "Brioschi"

Non solo: anche la Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso un bollettino per quanto riguarda il pericolo valanghe, fissato sul livello 3 (pericolo marcato), per quanto riguarda la zona 54 (Orobie Centrali). Nell'allerta sono comprese anche le montagne facenti parte dei comuni di Colico, Introbio, Pagnona e Premana. Il problema, stando a quanto spiegato, è da ricercare negli strati deboli nella neve vecchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento