menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio tra Lecchese e Comasco: in carcere 2 pusher

I carabinieri hanno arrestato Claudio Danelli, 50 anni, e Ivan Saraceno, 27 anni

Una mirata attività d'indagine, volta a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nel Lecchese e nel vicino Comasco, ha portato in carcere 2 comaschi.

Le perquisizioni dei carabinieri, nella giornata di giovedì 9 febbraio, hanno trovato positivo riscontro a Valbrona (CO), dove le verifiche hanno porto a rinvenire ingenti quantità di stupefacente.

In particolare, presso il domicilio di Claudio Danelli, 50 anni, sono stati rinvenuti oltre 4 kg di marijuana, suddivisi in 17 confezioni, e 32 grammi di hashish; mentre la perquisizione eseguita a carico di Ivan Saraceno, 27 anni, ha permesso di trovare altri 16 grammi di marijuana.

I militari, oltre allo stupefacente, hanno accertato la presenza di vario materiale utile alla suddivisione e confezionamento di dosi, quali bilancini di precisione, barattoli in vetro con indicazioni di "quantità" e "qualità", sacchetti di cellophane, un "grinder"; tutti elementi indicativi di una vera e propria attività di spaccio.

I pusher sono stati, quindi, tratti in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e accompagnati presso il carcere "Bassone" di Como.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento