menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina ed eroina in Valgerola: sette arresti

Più di duecento gli assuntori all'interno di un'operazione condotta dalla Polizia di Stato

Smantellata un’importante piazza di spaccio da parte della Polizia di Stato. L’operazione, conclusosi nei giorni scorsi a Cosio Valtellino, ha portato all’arresto di sette persone, sei marocchini e un italiano che spacciavano cocaina ed eroina a basso costo nei boschi della Valgerola, nei primi chilometri della provinciale 7. Tremila le cessioni accertate in tre mesi, mentre sono stati circa duecento gli assuntori idenfiticati. La notizia è stata riportata da SondrioToday.it.

Quattromila identificati, due arrestati per spaccio e furto: l'attività della Polfer in Lombardia 

Al lavoro la Mobile

A condurre l'attività investigativa è stata la Squadra Mobile di Sondrio, coordinata dalla locale Procura, iniziata nel novembre 2018. La droga proveniva dall'hinterland milanese e veniva confezionata nella zona verde, prima dell'effettuazione della consegna a margine della sede stradale. Intorno all'area erano appostate le classiche sentinelle, pronte ad avvisare in caso di controlli delle Forze dell'Ordine; il bosco fungeva da sede di lavoro giorno e notte, abbandonata solo per raggiungere il capoluogo e fare scorta di stupefacenti.

Spaccio di droga, nei guai 25 richiedenti asilo

I blitz condotti

I blitz sono stati condotti lo scorso 28 gennaio, con quattro persone arrestate, e il 21 febbraio, operazione che ha portato al fermo di altri tre pusher, tutti marocchini e irregolari sul territorio nazionale, oltre che senza fissa dimora. Due gli arresti di valtellinesi e tre gli indagati in stato di libertà.

Colico, vetri spaccati e serie di furti nelle auto: coinvolto anche Masetti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento