Una settimana di controlli tra Valmadrera, Malgrate e Oliveto: vari giovani esaminati, due trovati in possesso di stupefacenti

Francese: «Di rilevanza continuano ad essere le contestazioni di violazioni per la guida di veicoli in stato di alterazione psicofisica ed il crescente utilizzo di sostanze stupefacenti»

Cristian Francese BONACINA/LECCOTOAY

Nella settimana dal 7 settembre al 13 settembre gli Ufficiali e gli Agenti di Polizia Locale appartenenti al Servizio Associato operativo nei comuni di Valmadrera, Malgrate e Oliveto Lario hanno svolto numerosi controlli mirati volti alla prevenzione e repressione delle violazioni al codice della strada, esaminando i veicoli in transito sulle strade comunali dei territori interessati; inoltre, sono stati operati controlli dei parchi pubblici e nelle aree oggetto di ritrovo, viste le numerose segnalazioni e lamentele di cittadini per la presenza anche fino a tarda ora di ragazzi di giovane età che recano disturbo alla quiete pubblica.

Giovani in possesso di stupefacenti

Oltre agli usuali controlli sono state contestate due violazioni per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche (art. 186 del Codice della Strada), di cui una nei confronti di un soggetto neopatentato. Durante i controlli nei parchi pubblici di Malgrate e di Valmadrera svolti durante la fascia serale, gli uomini della Polizia Locale hanno identificato quarantotto ragazzi di giovane età; in particolare, un minorenne ed un maggiorenne, a seguito di verifiche, sono risultati in possesso di hashish, detenuto per uso personale.
La sostanza è stata sequestrata e i due giovani segnalati alla Prefettura come utilizzatore di sostanze stupefacente (art. 75 del DPR 309/90).

«In seguito a diverse segnalazioni da parte dei cittadini, il Comando di Polizia Locale intercomunale continua ad effettuare controlli serali/notturni sui territori Comunali di competenza volti a contrastare sia le infrazioni al Codice della Strada che i disturbi alla quiete pubblica. Di rilevanza continuano ad essere le contestazioni di violazioni per la guida di veicoli in stato di alterazione psicofisica ed il crescente utilizzo di sostanze stupefacenti, in particolar modo da parte di ragazzi di giovane età. I controlli di questa tipologia continueranno ad essere svolti al fine di migliorare la sensazione di sicurezza della popolazione», spiega Cristian Francese, Comandante del Corpo Associato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento