Cronaca

Una targa con "Valmadrera" all'ingresso di Weissenhorn in Baviera

Un gruppo di trenta cittadini, in testa il sindaco Crippa, ha visitato la cittadina gemellata e le zone limitrofe, partecipando alla cerimonia di inaugurazione del cartello

Un gruppo di trenta valmadreresi guidati dal sindaco Donatella Crippa e dal responsabile per i gemellaggi Giuseppe Castelnuovo ha visitato la città bavarese di Weissenhorn da venerdì a domenica.

L'iniziativa rientrava negli eventi organizzati all'interno del gemellaggio tra le due cittadine e completa "l'offerta" per far conoscere meglio le rispettive realtà. Anche se questo gemellaggio è "giovane", i momenti di scambio sono già stati numerosi: a dicembre i ragazzi della scuola Nikolaus Kopernikus sono venuti a Valmadrera e questo scambio è stato contraccambiato con una scolaresca delle medie valmadreresi a fine aprile; a maggio è toccato alla Banda della scuola di Weissenhorn esibirsi nel Lecchese, per concludere con questa gita nel mese di luglio.

Abbadia riceve la visita dei gemelli cechi

Venerdì il sindaco della cittadina bavarese Wolfgang Fendt ha accolto in Comune il sindaco di Valmadrera Donatella Crippa e il gruppo di valmadreresi capitanati da Beppe e Carla Castelnuovo. Il momento più significativo che ha fatto seguito all'iniziativa più istituzionale è stato l'inaugurazione del cartello all'ingresso del paese che reca anche lo stemma del Comune di Valmadrera. Ad accompagnare questo momento una banda con musiche e costumi tipici bavaresi. Non sono poi mancati occasioni per conoscere e degustare i piatti della tradizione sveva accompagnati dalla immancabile birra bavarese.

Sabato il gruppo ha raggiunto la città di Ulm visitando la bellissima cattedrale che vanta il campanile più alto al mondo, oltre a visitare i quartieri della città vecchia e la modernissima parte della città ricostruita dopo i bombardamenti della Seconda guerra mondiale. La visita alla "Donau fest" (la festa del Danubio) ha concluso la giornata tra bancarelle e musica tradizionale.

Domenica la visita è stata dedicata al monastero di Roggenburg dove i valmadreresi hanno potuto visitare la chiesa e i giardini in fiore. Prima di congedarsi, i "forestieri" hanno avuto il tempo si assistere a un concerto di una banda locale degustando gli immancabili wurstel.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una targa con "Valmadrera" all'ingresso di Weissenhorn in Baviera

LeccoToday è in caricamento