menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valmadrera, allarme cianuro nelle acque del Rio Torto

Un probabile sversamento abusivo provoca una moria di pesci

Allarme cianuro nel Rio Torto. Ha provocato grande preoccupazione, oltre alla morte di diversi pesci, quanto accaduto in questi giorni presso il torrente valmadrerese, dove sono state trovate forti tracce del pericoloso inquinante.

"Mercoledì siamo stati contattati da un pescatore che, avendo notato dei pesci morti nelle acque del Rio Torto, è subito giunto in municipio, per segnalare quanto stava accadendo - afferma l'assessore all'Ambiente Giampietro Tentori - Abbiamo chiamato l'Arpa, che si è subito attivata per compiere le dovute analisi. E' stato portato a termine un sopralluogo sia nelle acque che scorrono a Valmadrera, che più a monte, in territorio di Civate, dove è stata trovata la presenza di cianuro nelle acque. Sono state inoltre compiute delle verifiche presso il depuratore, dove però è stata esclusa la presenza di inquinanti".

Quali dunque le conclusioni? "Siamo probabilmente di fronte a uno sversamento abusivo, sebbene sia impossibile stabilirne l'origine. Il cianuro ha ucciso i pesci, ma, a meno che qualcuno non li abbia mangiati, dubito che quanto accaduto possa aver avuto conseguenze per le persone. Resta naturalmente la gravità dell'episodio. Faremo le dovute indagini per capire chi abbia immesso il cianuro nelle acque, ma, come sempre in queste situazioni, se non si coglie il responsabile sul fatto diventa poi molto difficile risalire al colpevole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento