Valmadrera, presidio di Rifiuti Zero davanti a Silea

L'iniziativa del Coordinamento Lecchese è in programma giovedì 16 maggio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Da più di un anno si sta parlando dell'aumento della quantità di rifiuti inceneriti al forno di Valmadrera (ben oltre le necessità della provincia) e del progetto del teleriscaldamento alimentato con il calore dell'inceneritore di Valmadrera.

Il giorno 26 Maggio ore 17 faremo un presidio autorizzato fuori dai cancelli di Silea a Valmadrera in concomitanza dell’assemblea dei soci (Sindaci della provincia di Lecco).

Per una strategia diversa e moderna nella gestione dei rifiuti e contro questo costosissimo progetto abbiamo raccolto ormai 7.000 firme. Con pochi miglioramenti, spese meno ingenti e con l'attuale sistema del "porta a porta" si può arrivare ad avere un residuo, indifferenziato pari a 30.000 ton/anno, che è la quantità delle ceneri e delle polveri altamente nocive prodotte dal forno ogni anno che devono essere smaltite (parte in discariche speciali). Trasformando poi il forno in fabbrica dei materiali, queste 30.000 tonnellate potrebbero essere trattate a freddo con ulteriori recuperi e ricicli di materia. Creeremo così un sistema moderno in termini di sostenibilità (economica ed ambientale), con benefici per la tariffa che paghiamo e quello che è più importante, salvaguarderemo la salute e l'ambiente nel nostro territorio.

Le nostre richieste sono:
DISMISSIONE PROGRAMMATA DELL’INCENERITORE E TRASFORMAZIONE DELLO STESSO IN FABBRICA DEI MATERIALI
BLOCCO DEGLI INVESTIMENTI RELATIVI AL PROGETTO DEL TELERISCALDAMENTO

Chiediamo:
+RISPARMIO (tariffa puntuale per tutti i comuni, + ricicli – paghi)
+SALUTE (studio epidemiologico sui casi acuti – metodo Crosignani)
+CONSUMO CONSAPEVOLE (riduzione imballaggi alla fonte)
+RICICLO MATERIE PRIME (economia circolare)
+POSTI DI LAVORO (generati dalla filiera del riciclo)

Facciamo sentire la nostra voce!

Coordinamento Lecchese Zero Rifiuti

Torna su
LeccoToday è in caricamento